26 febbraio 2023 482

Il Miglior Metodo di Pagamento per le Inserzioni su Facebook

Fare pubblicità con le inserzioni di Facebook è un metodo straordinario perché vi consente di avere utenti attivi e reali che interagiscono con i vostri annunci. Ma tutti questi vantaggi dovrebbero anche avere un prezzo ragionevole e non svuotarvi il conto in banca. Per questo motivo, dovete conoscere i metodi di pagamento disponibili su Facebook e sapere quali sono i più costosi o quelli che vi faranno spendere di più per le inserzioni.

In questo articolo vi presentiamo una guida completa sui metodi di pagamento disponibili su Facebook, su come funziona ognuno di essi, su quanto cashback potete ottenere utilizzandoli e su come potete risparmiare.


Come Funziona la Fatturazione delle Inserzioni di Facebook

Su Facebook, avete la possibilità di scegliere la modalità di fatturazione delle inserzioni che gestite. In genere avete a disposizione due modalità: quella automatica e quella manuale.

Nella modalità manuale, è possibile pagare in base all’uso degli annunci, il che significa che la fatturazione avverrà dopo ogni giorno di esecuzione delle inserzioni. Quindi, alla fine di ogni giorno, verrà calcolato il prezzo di esecuzione delle vostre inserzioni e vi verrà addebitata la somma corrispondente.

Nella modalità automatica, Facebook effettuerà l’addebito solo quando supererete il vostro limite di fatturazione oppure a fine mese. Ciò significa che l’addebito potrebbe avvenire dopo che avete raggiunto un determinato limite di spesa, oppure alla fine del mese se non avete raggiunto tale limite prima.

In genere, all’inizio la soglia massima per far scattare questi addebiti è di 25 dollari, ma in seguito, quando iniziate a pagare Facebook, verrà periodicamente aumentata.

Questa soglia può variare in base al Paese, ma di solito, se si usa una carta di debito o di credito oppure PayPal, può arrivare fino a 750 dollari.

Ma non è tutto. Se pensate che potreste spendere troppo, potete anche impostare un limite di spesa. È sufficiente andare nelle impostazioni, spuntare l’opzione “Limite di spesa dell’account” e specificare un limite. Quando raggiungerete tale limite, le vostre inserzioni verranno messe in pausa. In questo modo potete evitare di spendere troppo.

Tenendo conto di tutto questo, potrete assicurarvi un modo sicuro di spendere e potete ora proseguire con la prossima sezione, in cui parleremo dei metodi di pagamento per le inserzioni di Facebook.


I Metodi di Pagamento per le Inserzioni di Facebook

Quando siete in Gestione inserzioni di Facebook, potete semplicemente andare nelle impostazioni e vedere i metodi di pagamento o aggiungerne uno. Normalmente, sono disponibili due metodi principali tra cui scegliere: carta di credito/debito e PayPal.

Nelle sezioni seguenti, esamineremo entrambi i metodi e consiglieremo le carte di credito/debito che offrono i vantaggi maggiori per le spese relative alle inserzioni di Facebook.

PayPal

PayPal di norma non applica commissioni e addebiterà sul vostro conto solo l’importo speso per gli annunci. Questo è ciò avviene di solito, a meno che la valuta con cui volete effettuare il pagamento non sia diversa da quella disponibile sul vostro conto PayPal. In questo caso, dovrete sostenere le spese di cambio.

Carte di credito/debito

Ogni carta di credito o debito ha le sue specifiche condizioni, ma nella maggior parte dei casi vi verrà addebitato solo l’importo che state spendendo per le inserzioni. Tuttavia, se volete scegliere la migliore carta di credito per le spese fatte su Facebook, dovrete approfondire l’argomento, perché ci sono alcune carte di credito che vi offrono un cashback elevato e dei bonus. È buona norma informarsi su queste carte, soprattutto se siete un’azienda alle prime armi. Per questo motivo, nella prossima sezione esamineremo alcune delle migliori carte di credito per le spese relative alla pubblicità su Facebook.

Vuoi usare PayPal oppure una carta di credito/debito per i pagamenti delle inserzioni su Facebook?
2 voti

Le Migliori Carte di Credito per le Inserzioni di Facebook

In questa sezione, esamineremo alcune delle migliori carte di credito con i bonus più alti per le spese relative alle inserzioni di Facebook.

Carta Oro Business American Express®

Se utilizzate questa carta per le spese relative alle inserzioni di Facebook, per prima cosa guadagnerete 70 000 punti bonus, pari a 1 400 dollari, già con il primo acquisto pari a 10 000 dollari che effettuerete. Con questa carta, per ogni singolo dollaro speso in pubblicità, potete ottenere 4 punti. Quindi, se spendete 100 dollari in annunci su Facebook, otterrete 400 punti. Potete spendere fino a 150 000 dollari all’anno per le inserzioni e otterrete comunque 4 punti per ogni dollaro speso.

Questi punti possono essere utilizzati per ottenere viaggi e servizi gratuiti dalle compagnie aeree ecc. Inoltre, se prenotate un volo con i punti che avete accumulato alla fine di ogni anno, recupererete il 25% di questi punti. Si tratta di una valida opportunità se state iniziando in piccolo ma prevedete di spendere molto in pubblicità.

Il costo annuale di questa carta è di 295 dollari, che potrebbe sembrare elevato, ma in realtà è ben inferiore al cashback che potrete ottenere.

Carta di credito Ink Business Preferred®

Utilizzando la carta Ink Business Preferred otterrete subito 100 000 punti se nei primi tre mesi di utilizzo spenderete 15 000 dollari in inserzioni su Facebook. Ciò significa in pratica 1 000 dollari di cashback o 1 250 dollari da spendere in viaggi con i Chase Ultimate Rewards.

E non è tutto: potete ottenere 3 punti per dollaro per ogni acquisto fino ad un massimo di 150 000 dollari spesi per anno solare. Ciò significa in pratica che alla fine dell’anno otterrete 9 000 dollari, ovvero il 6% dei vostri soldi, se spendete l’intera cifra.

Anche i costi annuali per questa carta sono piuttosto bassi, ammontando a solo 95 dollari, un importo migliore rispetto alla Carta Oro Business American Express.

Carta Blue Business Cash™ American Express

La terza miglior carta in questo elenco è la Blue Business Cash American Express, che vi offre un credito bonus di 250 dollari se spendete 3 000 dollari nei primi tre mesi da quando l’avete ottenuta; successivamente, potrete ottenere il 2% di cashback sui primi 50 000 dollari di acquisti su Facebook (o praticamente su qualsiasi altra piattaforma pubblicitaria, come Google Ads). Successivamente, otterrete l’1% di cashback su tutti i vostri acquisti.

Ottenere il 2% di cashback su 50 000 dollari all’anno significa in pratica un rimborso di 1 000 dollari, che potrebbe trasformarsi in un bel viaggio o in un budget maggiore per la vostra attività.

Il bello di questa carta è che potete spendere più del vostro limite di credito, opzione che vi può essere concessa se avete una buona storia creditizia.

Fortunatamente, per questa carta, non dovrete pagare nemmeno un centesimo, dato che è completamente gratuita. Quindi, se siete una piccola impresa o un marketer che non spende più di 50 000 dollari all’anno in pubblicità, prendetela sicuramente in considerazione.

Carta di credito Southwest® Rapid Rewards® Performance Business

L’ultima carta di questo elenco non è per niente inferiore alle precedenti. Quando la ottenete per la prima volta, potete ricevere 80 000 bonus, che equivalgono a 1 200 dollari, spendendo solo 5 000 dollari per la pubblicità su Facebook o su altre piattaforme. Non è incredibile?

Inoltre, potete ottenere 2 punti per ogni dollaro speso specificamente per i social media e gli annunci su piattaforme come Facebook. Non ci sono altri limiti specifici e vi sarà possibile usufruire di voli gratuiti e crediti per altri servizi.

Il costo annuale di questa carta è di soli 199 dollari, quindi se cercate una soluzione semplice per la vostra attività, tenetela senz’altro presente.


Utilizzare Diversi Metodi di Pagamento

Di norma, su Facebook è possibile pagare con un solo metodo di pagamento, tuttavia, se desiderate usufruire dei vantaggi di varie carte di credito, potete utilizzare Business Manager. Questo strumento vi permette di scegliere diversi metodi di pagamento per campagne pubblicitarie differenti, in modo da poter beneficiare di bonus specifici in base ai criteri e al budget di ciascuna campagna. Per accedere a Business Manager potete visitare Meta Business Suite e creare un account per Business Manager direttamente sulla prima pagina.


Conclusioni

Attualmente Facebook è una delle piattaforme più importanti per quanto riguarda la pubblicità e la spesa per gli annunci è sempre stata una delle principali preoccupazioni di aziende e inserzionisti. Ora che conoscete i criteri di utilizzo dei vari metodi di pagamento, potete scegliere di iniziare in piccolo e utilizzare una carta di credito standard per finanziare le vostre spese pubblicitarie su Facebook, oppure potete fare le cose in grande e utilizzare la carta che offre i maggiori cashback e bonus, in modo da potervi garantire una durata maggiore delle inserzioni che userete.

Qualunque sia la vostra scelta, assicuratevi di impostare il budget e il limite di spesa per le inserzioni su Facebook, in modo da evitare sorprese sull’importo che la piattaforma vi addebiterà. Auguri per la vostra attività pubblicitaria!

Come ti sembra questo articolo?