25 ottobre 2022 45

Come Ottimizzare una Landing Page per Facebook nel 2022 — 5 Esempi di Landing Page Ottimizzate per il Traffico degli Annunci su Facebook

Facebook si è sempre impegnato a sviluppare la propria piattaforma pubblicitaria sin dagli inizi. Dato che è il social media più popolare al mondo è in grado di incrementare la propria capacità di targettizzare il pubblico.

Sono tantissime le persone che usano l’app ogni giorno, perciò rappresenta uno strumento essenziale per qualsiasi attività che voglia ottimizzare le proprie landing page per ottenere il massimo dagli annunci su Facebook. Inoltre, il tasso di conversione degli annunci su Facebook è di gran lunga migliore di quello di Google Ads al 9,21%. Quindi Facebook Ads sta facendo un grande lavoro per attirare clienti.

Perciò non sottostimare Facebook Ads perché le pubblicità con questo strumento hanno la capacità di convincere le persone a comprare il tuo prodotto o servizio. Invece, occupati di ottimizzare i tuoi annunci su Facebook e collegarli al tuo sito portando i visitatori sulle landing page realizzate appositamente. In questo modo, se qualcuno vuole comprare comprare qualcosa che vendi, non dovranno perdere tempo a visitare il sito alla ricerca di ciò che hai promosso per la vendita. Inoltre, sai che negli USA l’80,4% degli annunci su Facebook rimandano a negozi e siti di eCommerce?

Prima di osservare degli esempi concreti di landing page ottimizzate per gli annunci su Facebook, vediamo perché dovresti avere bisogno di collegare specifiche landing page ai tuoi annunci su Facebook.


Perché Ti Servono Landing Page per gli Annunci su Facebook  

Perché creare una landing page da collegare ai tuoi annunci su Facebook invece di creare un sito standalone?

Una tra le principali ragioni è che molte persone non vogliono lasciare la piattaforma su cui si trovano e preferiscono restare dove sono, visitando una pagina all’interno del social. Immagina una landing page su Facebook. Continua a leggere per scoprire più ragioni per cui conviene avere landing page dedicate per ogni annuncio su Facebook.

  • Potenziali Clienti in Cerca di Altre Informazioni

I lettori annoiati hanno bisogno di una spinta per passare da un annuncio su Facebook per completare un acquisto. Questi potenziali clienti stanno scrollando Facebook e si trovano nella fase detta di brand awareness. Quindi, per poter convertire, hanno bisogno di specifiche informazioni che troveranno cliccando sul tuo annuncio. In breve, ti serve una landing page su Facebook specifica che contenga informazioni concise per trasformare i visitatori in clienti.  

  • Gli Utenti su Mobile Facebook Sono Distratti

Siamo onesti, nessuno va su Facebook in cerca di contenuti d’approfondimento o per fare una lettura con grande concentrazione. Gli utenti qui passano il loro tempo. E il 94% dei profitti degli annunci su Facebook proviene da un pubblico che controlla l’app da telefono, è ragionevole sostenere che le persone che vedono il tuo annuncio hanno solo 5 minuti, forse meno, per comprare qualcosa. Perciò, il modo migliore per aggiudicarsi la conversione è realizzare una landing page dedicata che il potenziale cliente raggiunge cliccando sull’annuncio su Facebook.

  • Le Homepage Sono Stracolme… e Lente

Le homepage sono super lente e confusionarie per i visitatori, per via delle numerose distrazioni, compresa la lista di prodotti, la barra di navigazione, le funzioni, le CTA. Inoltre, il 44% dei click generati dai brand B2B inviano i visitatori alla loro homepage invece che a una landing page dedicata. Il 44% significa un grosso numero di aziende che non ottimizzano le chance di conversione. Perciò ti serve una landing page dedicata perché un visitatore in media non dedicherà più di 3 secondi aspettando che la tua pagina carichi.

Ora che abbiamo stabilito perché hai bisogno di una landing page per i tuoi annunci su Facebook, è il momento di guardare alcuni esempi reali di brand che hanno una landing page ottimizzata per gli annunci su Facebook.


CommuniCloud

È sicuro, l’offerta sul tuo sito è accattivante, bellissima e tutto è perfetto, ma devi ancora convincere le persone a convertire. Se vuoi che le persone convertano, hai bisogno di offrire loro un incentivo, cioè qualche piccolo extra.

Accedi a CommuniCloud, una compagnia che insiste sull’offrire incentivi interessanti per poter convertire di più. Lo fa in modo rapido e andando dritto al sodo. I visitatori devono riempire un veloce questionario, mentre ottengono una veloce panoramica dei benefici che possono ottenere. Ed ecco come CommuniCloud indirizza le registrazioni alla sua landing page su Facebook.

Nota un piccolo ma importante dettaglio: CommuniCloud non chiede il numero di carta di credito quando ti registri per una prova. Aggiungere una sezione dedicata al numero di carta di credito proprio all’inizio della customer journey crea forti frizioni e può determinare l’abbandono dei potenziali clienti. Perciò è meglio chiedere dettagli essenziali e lasciare l’aspetto del pagamento per dopo.  


TapSnap + Samuraw

TapSnap e Samuraw sono due esempi di landing page pensate per offrire ai visitatori tutto quello che vogliono per poter convertire. Mostrano che spesso è più importante essere chiari che cercare di fregare i tuoi visitatori.  

Cominciamo con TapSnap, che è una compagnia di noleggio di cabine per foto istantanee. La landing page di TapSnap su Facebook non nasconde nulla ai propri visitatori. Inoltre, i messaggi della compagnia sono estremamente chiari e vanno dritti al punto, offrono cabine per foto istantanee, le consegnano fino a casa ed  ecco come contattarli. Bingo!

Hanno anche aggiunto una freccia in fondo alla pagina che reindirizza i visitatori verso informazioni più specifiche sui loro servizi. Senza la freccia la landing page i visitatori potrebbero pensare che la landing page si concluda così, invece è possibile trovare altre informazioni da leggere se si vuole.  

Più in basso nella pagina, trovi una lista concisa e senza giri di parole sulle funzioni che possono aiutare il potenziale cliente a comprendere al volo cosa possono aspettarsi dai prodotti di TapSnap. Inoltre, il sito di TapSnap mostra anche le cabine per le foto istantanee in azione, con video tratti da eventi reali che danno un bell’aspetto a quello che offrono. Quindi, alla fine della pagina puoi trovare un modulo da compilare se vuoi conoscere la loro disponibilità per organizzare il tuo evento.  

La landing page di TapSnap non lascia nulla all’immaginazione, e lo stesso possiamo dire di Samuraw.

Samuraw è un’azienda specializzata nell’offerta di probiotici di alta qualità e supplementi minerali realizzati al 100% da ingredienti naturali e bio. La loro landing page per Facebook trasmette il loro messaggio appena la apri. Inoltre, è presente una call to action nel formulario per aggiungere i prodotti al carrello, per indicare chiaramente come fare. Dato che ti trovi dentro al mercato del contadino in cerca di integratori e multivitaminici bio, forse sei già intenzionato a comprarli per portarli a casa.

Ma se sei curioso di sapere quali sono gli ingredienti usati e altri dettagli nutrizionali dei prodotti, Samuraw ha fatto un gran bel lavoro informando più in basso sui dettagli.

Un’altra intuizione semplice ma intelligente nella landing page è la presenza di CTA che rimangono impresse e ti seguono ovunque nella pagina. In questo modo si fissa nella mente del visitatore la possibilità di comprare qualcosa dal sito e rende più semplice persuadere il cliente all’acquisto del prodotto quando si sentano pronti a farlo.


Schedulehead + HiredHippo

Analizziamo queste due landing page che mostrano il prodotto in azione perché ci sono cose più fotogeniche di altre.  

È più facile catturare l’attenzione di potenziali clienti con una bella foto di vestiti o cibo, lo è meno se si deve promuovere un software articolato. Ma questo non ha fermato Schedulehead dal mostrare il proprio prodotto sin dall’inizio per informare le persone su quello che fanno non servendosi di sole parole.  

Schedule Ahead è un software che offre servizi alle compagnie per aiutarle a gestire impegni e pagamenti dei propri impiegati. Hanno fatto in modo da evidenziare la loro interfaccia utente sulla landing page di Facebook, sin dall’inizio prima di parlare delle specifiche del loro servizio.  

Le illustrazioni mostrano l’interfaccia utente del loro software per spiegare ai visitatori che Schedulehead non è solo un foglio di calcolo sovrastimato, ma molto di più. Offre anche integrazioni per mappe e calendario, grafici e classifiche e molte altre funzioni per aiutare le compagnie a tenere traccia del flusso di lavoro.

Osserviamo il capolavoro che ha realizzato HiredHippo, un sito dedicato alla ricerca di lavoro che in automatico collega le compagnie con i professionisti.  

Dopo aver elencato alcune testimonianze degli utenti, HiredHippo ha aggiunto un’immagine in preview del sito per dare ai visitatori un’idea di cosa aspettarsi. I visitatori possono facilmente vedere e dedurre come vengono classificati i lavori su HiredHippo, in maniera semplice e concisa.

Inoltre ci ha colpito tanto l’uso dei titoli trovare eccellenti opportunità di lavoro senza dover rispolverare il vecchio CV impolverato sembra un sogno che diventa realtà.


Quarters

Come ogni brand o compagnia con una landing page su Facebook, Quarters ha le proprie regole per le pubblicità su Facebook; identifica gli annunci con informazioni demografiche. Vende abitazioni per comunità tutto incluso, Quarters ha diverse sedi in tutto il mondo. Nei loro annunci su Facebook insistono sulla flessibilità dei propri contratti compresi alcuni extra, prezzi trasparenti.  

La compagnia ha studiato una campagna pubblicitaria su Facebook composta da cinque varianti. Ognuna ha immagini e aspetto studiati per colpire un pubblico specifico, magari in cerca di un’abitazione in una città o in uno specifico quartiere, per esempio Hell’s Kitchen a New York. Così Facebook può mostrare gli annunci pertinenti in base al pubblico e a dove si trova.

Inoltre, se un visitatore clicca su una landing page è subito invitato a "Verificare la Disponibilità". Le loro call to action si ripetono in tutta la landing per fissarsi nella mente del visitatore. In questo modo accompagnano il visitatore a proseguire il suo percorso d’acquisto.  

Scegliere un luogo in cui vivere, in particolare in posti come New York o California, può essere molto costoso oltre a essere un gran grattacapo. Quarters ipotizza che le persone in cerca di una sistemazione siano frastornate dai dubbi. La loro landing page è pensata per dare risposta a gran parte delle loro domande con dettagli sul quartiere, mappe e immagini, insieme a una veloce lista di referenze dei coinquilini, informazioni utili e una visita virtuale dell’appartamento.


Taboola + TurnKey

Infine, Taboola e Turnkey credono nell’uso di rinforzi sulla fiducia, come il ricorso a clienti soddisfatti per testimoniare la bontà dei loro prodotti. Questi compaiono nei loro annunci su Facebook e nei testi delle landing page per consolidare fiducia e credibilità con i loro pubblico.

Iniziamo con Taboola una piattaforma di contenuti sponsorizzati e pubblicità che puoi aver visto in svariati contenitori su internet. Nelle sue pubblicità su Facebook, Taboola evidenzia la portata del suo network digitale: “Raggiungi 1,4 miliardi di utenti e ottieni traffico che converte” e se ci stai pensando, è un dato che fa drizzare le orecchie di tutti coloro che devono promuovere un’attività e vogliono che il loro messaggio raggiunga i loro prospect.  

Osservando la loro landing page su Facebook si vede come Taboola continui a insistere sulla fiducia aggiungendo alcuni marchi molto noti, compresi BMW, Microsoft, IBM, IKEA e USA Today.

Se continua a scorrere la pagina puoi trovare risultati concreti che diverse compagnie e brand hanno ottenuto grazie a Taboola. Una cosa è parlare di sé per dire che puoi far crescere engagement o conversion rate di un brand o un’azienda. Un’altra è che sia la stessa compagnia a dirlo al posto tuo.  

TurnKey è un altro interessante esempio di come far leva sul riconoscimento con la tua landing page per Facebook. Turnkey, una piattaforma per l’affitto di case vacanza, vuole la piena fiducia da parte dei visitatori sulla qualità delle loro proprietà. La ottengono mostrando i numerosi riconoscimenti e i loghi di media in un banner a vista.  

Ma la prova inequivocabile, sulle loro landing page per Facebook la offre la loro unique selling proposition. I clienti possono confrontare TurnKey con altre piattaforme per l’affitto di case vacanze che lasciano le loro case in disordine. Invece, TurnKey protegge le proprietà dai danni e genera maggiori profitti rispetto ad altri concorrenti.  


Conclusioni

Come dice Spiderman, da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Devi prendere seriamente le tue landing page e gli annunci su Facebook. Se usato al meglio, questo strumento può portare le tue vendite alle stelle. Puoi raggiungere fino a 2,14 miliardi di utenti su Facebook usando questo canale promozionale. Infine i proventi derivati dagli annunci su Facebook sono cresciuti del 10% in un anno perciò non è ancora tardi per iniziare a ottimizzare la tua landing page per gli annunci su Facebook.

Come ti sembra questo articolo?