27 marzo 2023 0 254

Come Guadagnare 125 000 $ al Mese Usando Google Ads nella Nicchia delle Attività E-commerce in Dropshipping

Non ci sono limiti ai risultati che potete ottenere con Google Ads, soprattutto se state promuovendo un prodotto vincente molto valido nel vostro store. Purtroppo, qualcuno crede che la gestione degli annunci richieda solo un piccolo investimento, ma non è così. Potreste dover spendere molti soldi per gli annunci per generare entrate sufficienti. In questo articolo vedremo come Gary ha guadagnato più di 125 000 $ al mese principalmente grazie a Google Ads.

Gary Lim è un imprenditore online che risiede a Singapore ed è anche un esperto di dropshipping che ha creato molti negozi che hanno generato entrate a 6 cifre. Ha un canale YouTube dove racconta le sue varie attività per ottenere guadagni attraverso il dropshipping.

Prova delle sue entrate

Prima di tutto, vediamo la prova della quantità di denaro che ha guadagnato, poi passeremo ad analizzare come ha ottenuto questo risultato.

Qui sopra è riportata un’immagine della dashboard di Shopify di Gary che mostra il fatturato di un mese, dal 1° al 31 dicembre 2021, pari a 126 852,76 $.

Anche dopo il dicembre del 2021, ha guadagnato costantemente più di 125 000 $ al mese. Nello screenshot qui sopra, è mostrato un guadagno pari a 815 570,77 $ tra il 1° febbraio 2021 e il 31 marzo 2022, che equivale a un ricavo medio mensile di 407 785,37 $, ovvero più del doppio rispetto all’importo guadagnato nel dicembre 2021.

Esamineremo in dettaglio come ha ottenuto questo risultato, nonché l’importo che ha speso per promuovere i suoi store in dropshipping. Calcoleremo anche il suo reddito mensile effettivo.

Vogliamo precisare che, nonostante i risultati brillanti, il profitto ottenuto non è stato pari alle entrate. Di conseguenza, questo articolo sarà diviso in tre sezioni per migliorarne la comprensione. La prima sezione riguarderà il prodotto, la seconda la strategia utilizzata per realizzare questa impresa e la terza verterà sui costi e le cifre.

Sezione uno: il prodotto

Come prodotto, Gary ha scelto gli smartwatch. Quando ha lanciato il prodotto per la prima volta, ha utilizzato una strategia che prevedeva di iniziare con uno smartwatch che all’epoca stava andando bene. Di solito spendeva circa 1 000 $ al giorno in pubblicità e le vendite giornaliere si aggiravano intorno ai 2 000 $. Poi ha deciso di aggiungere altri smartwatch alla collezione disponibile nel suo negozio e attualmente sul suo sito web sono presenti più di 15 smartwatch. Tuttavia, un tipo specifico di smartwatch realizza l’80% delle vendite. Nel suo store online Gary vende anche misuratori di pressione portatili e intelligenti.

Osservando il negozio, ci si potrebbe chiedere quali siano le metriche alla base del notevole successo delle vendite. Il motivo principale per cui questo prodotto sta andando bene è la sua landing page semplice e adeguata allo scopo. Gary ha utilizzato PageFly, integrato con Shopify, per creare le pagine del suo negozio, che hanno un aspetto professionale. Quello che ha fatto è stato semplicemente replicare il design della struttura delle pagine dei concorrenti. Copiare il layout della pagina di un prodotto vincente è uno dei metodi per ottenere un rapido successo nel settore del dropshipping.

Dovete tenere presente che, a parte il layout del design, non dovrete copiare nient’altro, nemmeno le descrizioni dei prodotti, che potete però utilizzare come modello per trarre ispirazione. Dovete creare una proposta di valore che sia unica per il vostro prodotto. Il motivo per prendere a modello i concorrenti è che molto probabilmente hanno speso una quantità considerevole di denaro per testare vari elementi sui loro siti web e hanno individuato ciò che garantisce il tasso di conversione più elevato.

Un altro motivo per cui il prodotto sta ottenendo buoni risultati è il costo ragionevole. Il prezzo medio di uno smartwatch venduto da Gary è di 80 $, che è un prezzo decisamente contenuto.

Ciò si rivela un’ottima alternativa a basso costo agli smartwatch di Apple e Samsung, che costano tra i 300 e i 500 $.

Gary ha fatto in modo che sia possibile ottenere lo stesso valore e le stesse funzioni a 80 $ invece che a 300 $. Gli orologi offrono un tracker di blockchain, il monitoraggio della pressione e della frequenza cardiaca e una batteria di lunghissima durata. Ciò significa che chiunque può disporre di tutte queste funzioni per meno di 300 $.

Gary la mette così:

“Per questo prodotto avevamo un valore percepito molto alto e quando la gente va a comprarlo in un Apple Store, il prezzo varia dai 400 ai 500 $, ma noi lo vendiamo a 80 $.”

Inizialmente Gary vendeva questo prodotto solo nei quattro Paesi principali: Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda. Ha poi provato a vendere in altri Paesi con uno store in una lingua diversa e il prodotto ha continuato a vendere bene. Forse ciò è dovuto al fatto che il prodotto ha già ottenuto buoni risultati nei Paesi più importanti.

Sorprendentemente per un prodotto come lo smartwatch, le persone tendono ad acquistarne più di uno, soprattutto perché è davvero poco costoso. Vogliono acquistarli per le mogli, i figli e persino per i parenti. Quando si effettua la ricerca per trovare il prodotto da vendere, è fondamentale sceglierne uno che le persone possono facilmente acquistare più di una volta.

Infine, il fatto che questo prodotto abbia un elevato volume di query sui motori di ricerca contribuisce al suo successo. Se consultate Google Keyword Planner o qualsiasi altro strumento che aiuti a trovare la densità delle parole chiave, noterete che la keyword “smartwatch” è molto popolare. Non sorprende che le grandi aziende stiano cercando di dominare questo settore.

Un aspetto da tenere presente è che se vendete diversi prodotti, avrete un prodotto o un gruppo di prodotti che superano gli altri. In questo caso, dovete adottare il principio del paradosso o la regola dell’80/20 per decidere cosa fare. L’80% dei vostri ricavi verrà generato dal 20% dei vostri prodotti. A questo punto dovreste capitalizzare e ottimizzare i prodotti che stanno andando bene, in modo da aumentare le entrate. Semplici accorgimenti come l’aggiunta di articoli in più colori per aumentare le varianti disponibili possono rendere il vostro store più interessante.

Tuttavia, la vendita di smartwatch presenta numerosi svantaggi. I clienti si lamentano di vari elementi che non funzionano correttamente o addirittura di prodotti che hanno smesso del tutto di funzionare, perché si tratta di articoli elettronici. Questo di solito si traduce in una richiesta di rimborso da parte del cliente e la politica di Shopify non vede di buon occhio le restituzioni frequenti, in quanto ciò influisce sicuramente sulla valutazione del vostro negozio su questa piattaforma.  Se ci sono molti resi, riceverete molti avvisi da Shopify che metteranno a rischio l’integrità del vostro store.

Sezione due: la strategia utilizzata per la promozione

Per quanto riguarda le fonti del traffico, sono due quelle utilizzate da Gary per il suo sito. La prima, quella principale è Google Ads, la seconda è Bing Ads.

Secondo Gary,

“Google Ads genera l’85% del traffico, mentre Bing Ads fornisce il restante 15%. Se state gestendo con profitto Google Ads, vi consiglio vivamente di utilizzare anche Bing Ads, dato che potrete aumentare la vostra redditività, soprattutto perché il prodotto sta già funzionando su Google. C’è un’alta probabilità che funzioni anche su Bing, perché si tratta esattamente dello stesso tipo di canale pubblicitario in cui le persone cercano un prodotto in base alle parole chiave e poi cliccano sugli annunci. Anche se si tratta di una piattaforma diversa, il tipo di risultati che vedrete è molto simile.”

Il motivo per cui Gary utilizza Google Ads è che questo metodo è più costante nel fargli ottenere traffico e acquirenti, rispetto agli annunci su TikTok o altri social media. Gli annunci sui social media si basano per lo più su trend e possono essere utilizzati con profitto solo per un mese o due, dopodiché il fenomeno perderà forza.

Inoltre, se date un’occhiata alla maggior parte dei negozi in dropshipping su Google, noterete che sono attivi da circa 2 o 3 anni e che hanno realizzato vendite da 15 000 a 30 000 $ al mese. Ciò è di gran lunga superiore a fare annunci su TikTok per due mesi e poi rimanere senza la possibilità di continuare.

Vogliamo precisare che gestire campagne con Google Ads può essere difficile, ma il lavoro più duro è nelle prime fasi di test del prodotto. Una volta che il prodotto si è dimostrato profittevole, la gestione della campagna pubblicitaria diventa relativamente semplice. A quel punto, l’unica cosa che resta da fare è ottimizzare gli annunci di tanto in tanto e effettuare delle analisi.

In breve, Google è una delle migliori piattaforme per iniziare; ci vogliono solo costanza e pazienza protratte nel tempo.

Come sfruttare Google Ads per ottenere più traffico

Gary ha utilizzato una strategia unica per incrementare ulteriormente le sue vendite, sfruttando annunci di Google Ads che avevano già avuto successo, ma ciò risulta più efficace durante la scalata delle campagne. Ha replicato un gruppo di annunci che stava dando buoni risultati, poi ha lanciato un nuovo gruppo di campagne e ha lasciato che portasse risultati.

Ciò che noterete con Google è che spesso sembra esserci un tetto massimo di spesa per ogni prodotto che vendete, a causa dei concorrenti che fanno offerte per la stessa parola chiave. Troppe persone che fanno offerte per la stessa parola chiave o per parole chiave simili aumentano la domanda di keyword nel mercato in cui vendete i vostri articoli; quindi, per aumentare artificialmente il numero di impressioni, limitano la quantità di tempo in cui gli annunci possono essere eseguiti a vostra insaputa. 

Come già detto, potete accedere alla dashboard della vostra campagna e analizzare alcune delle parole chiave che stanno già portando molte vendite.

Create elenchi di prodotti totalmente separati per tutte le parole chiave che hanno avuto molte conversioni con rendimenti elevati. In questo modo, è come se diceste alle persone che state lanciando un nuovo prodotto, ma in realtà si tratta dello stesso prodotto con keyword diverse. Con questa strategia, sarete in grado di ottenere una parte significativa delle impressioni provenienti dal traffico di Google attraverso due canali di traffico in campagne separate.

Sezione tre: entrate e ricavi

Dicembre:

  • Entrate iniziali: 130 917 $
  • Denaro rimborsato: 4 064 $
  • Ricavi al netto dei rimborsi: 126 852,76 $

 

  • Spesa per Google Ads: 58 588,32 $SG
  • Spesa per Bing Ads: 16 684,88 $SG
  • Spese pubblicitarie totali: 75 273,2 $SG

Si noti che i costi degli annunci sono tutti in dollari di Singapore. Le cifre in USD sono le seguenti:

  • Spese pubblicitarie totali: 53 001,64 $
  • Entrate totali: 73 851,12 $

Questa è solo una stima approssimativa delle spese, dal momento che ci saranno altri oneri, come i servizi commerciali, di cui Gary non ha fornito i dettagli.

Conclusioni

Abbiamo visto che gli smartwatch sono ottimi prodotti da vendere nel vostro store perché sono poco costosi e forniscono lo stesso valore di marchi più costosi. Inoltre, abbiamo scoperto che la gestione di campagne con Google Ads è l’opzione migliore per un’attività di dropshipping a lungo termine, rispetto alle piattaforme dei social media che si basano sui trend. Di conseguenza, è preferibile continuare a utilizzare Google Ads per mantenere le vendite costanti.

Copiare annunci di Google Ads altrui, replicando un gruppo di annunci di successo, aiuta a portare più traffico verso il proprio negozio, mentre utilizzare Bing Ads non è una cattiva idea se una campagna ha già ottenuto buoni risultati con Google Ads. È importante non dimenticare che l’utilizzo di Google Ads inizialmente può rivelarsi stressante, ma può risultare redditizio se lo si usa con costanza e pazienza per un lungo periodo di tempo.

Come ti sembra questo articolo?