28 giugno 2023 0 307

Come Guadagnare 300 $ al Giorno Promuovendo un Software Tramite un Programma di Affiliazione

In questo case study esamineremo alcune strategie utilizzate per promuovere i software grazie ai programmi di affiliazione e guadagnare una media di 300 $ al giorno. Questo articolo si rivolge ai marketer esperti che operano online e desiderano ampliare le proprie conoscenze in materia di affiliate marketing e generare profitti più elevati. Con approfondimenti dettagliati e la prova dei guadagni, questo case study è una risorsa preziosa per chi vuole imparare a promuovere prodotti nella nicchia dei software tramite i programmi di affiliazione e ottenere in modo efficace risultati simili.

Anastasia lavora a tempo pieno come blogger, imprenditrice online, stratega del marketing su Pinterest e youtuber. Aiuta gli imprenditori digitali e i blogger a ottenere traffico mirato da Pinterest attraverso i suoi corsi online o i suoi servizi “chiavi in mano”.

A questo punto, prima di proseguire con la lettura di questo articolo, assicuratevi di non perdere nessuna delle nostre novità, che includono nuovi case study, guide, pubblicazioni e interviste contenenti fatti e statistiche comprovati di imprenditori di successo nel campo del marketing online che possono aiutarvi ad avviare e far crescere il vostro business su internet. Iscrivetevi subito al nostro canale Telegram e seguite la nostra pagina Twitter!

Andiamo a scoprire il resto dell’articolo...

Analisi dei risultati

Come potete vedere nello screenshot qui sopra, Anastasia ha generato 3 043,53 $ promuovendo un prodotto chiamato Thinkific, ottenendo commissioni per un totale pari a 913 $, considerando sia quelle già approvate che quelle in attesa di approvazione. Ha anche guadagnato 717,6 $ di commissioni da un’altra piattaforma che propone corsi online, anch’essa recensita nello stesso video. Questi programmi offrono commissioni ricorrenti, il che significa che Anastasia continuerà a guadagnare fino a quando gli utenti rimarranno iscritti.

Panoramica della strategia

Ecco come Anastasia descrive la strategia che ha utilizzato:

“Non serve la carta di credito, neanche una volta, e in più è una strategia che si può utilizzare in qualsiasi parte del mondo.”

Questa strategia funziona perché Anastasia crea dei video tutorial con suggerimenti e trucchi relativi alle applicazioni e ai siti web che ama di più. Per esempio, in uno dei video che ha pubblicato sul suo canale ha messo a confronto varie piattaforme online che offrono diversi corsi.

Se si utilizza Tubebuddy, un’estensione del browser per l’analisi SEO di YouTube, si scopre che questo video si posiziona su YouTube per molte parole chiave come “the best online course platforms comparison” (confronto tra le migliori piattaforme di corsi online), “online course platforms comparison” (confronto tra le piattaforme di corsi online), “online course creation tools” (strumenti per la creazione di corsi online) ecc.

Inoltre, esaminando i dati analitici dettagliati del video, si può vedere che con il passare del tempo sta ottenendo sempre più visualizzazioni, soprattutto grazie alle ricerche su YouTube, il che significa che le persone ricercano attivamente video di questo tipo. Questo video ha generato un reddito di 185 $ con Adsense, e ha permesso ad Anastasia di guadagnare anche in altri modi interessanti. La descrizione del video illustra le piattaforme esaminate e confrontate, e contiene i link che portano gli utenti alle pagine delle affiliazioni.

Anastasia riceve commissioni come affiliata quando i visitatori acquistano gli articoli dalle sue pagine di affiliazione. Quando le persone effettuano una ricerca per la parola chiave relativa al video, viene visualizzato il suo video e, poiché i link all’applicazione o al prodotto recensito sono inclusi nella descrizione del video stesso, quando li cliccano vengono indirizzate alla pagina di destinazione del prodotto in affiliazione.

Illustrando il suo punto di vista sull’intera strategia, Anastasia ha dichiarato quanto segue:

“Bisogna tenere presente che non si tratta di una strategia che vi farà diventare milionari da un giorno all’altro. Avete visto che il mio video non ha ottenuto tante visualizzazioni in un giorno solo; è sulla piattaforma da oltre 270 giorni e il numero di visualizzazioni continua a crescere. E sì, forse non vi farà guadagnare migliaia di dollari in poche ore, ma rappresenta una fonte di reddito passivo e le commissioni di affiliazione continueranno ad arrivare ogni mese. Tutto quello che ho fatto è stato creare il video e caricarlo.”


Trovare una nicchia

Per replicare l’intera strategia è necessario completare tre passaggi:

  1. Trovare una nicchia
  2. Scegliete un programma di affiliazione per il prodotto che volete promuovere
  3. Registrate il video tutorial

Di solito, può essere un po’ difficile trovare una nicchia redditizia e molte persone si arenano già in questa fase perché ce ne sono tantissime su cui si possono fare video, come quelle relative alla perdita di peso, al cibo, agli animali domestici, ai videogiochi, al social media marketing, allo sviluppo di siti web ecc. Un criterio per selezionare una nicchia valida è quello di scegliere qualcosa di cui potete continuare a parlare per lungo tempo, perché è molto facile andare incontro al burnout che colpisce i creatori di contenuti, ovvero l’incapacità di trovare nuove idee se non siete interessati ai temi relativi alla nicchia.

Se l’obiettivo è fare soldi in fretta, il che non è consigliabile, si può scegliere una nicchia qualsiasi, ma per costruire un’attività che produca profitti nel lungo periodo, si deve essere interessati alla nicchia in cui si opera. Nel caso di Anastasia, è stato grazie al marketing di Pinterest che ha assistito ad un’enorme crescita del suo blog, ed è sempre interessata a conoscere altri modi per sfruttare il potenziale della piattaforma.

Dato che è specializzata in Pinterest, ha creato molti tutorial che mostrano come utilizzare Tailwind, uno strumento per la programmazione dei contenuti per questa piattaforma. Inoltre, spesso mostra il suo schermo nei video, insegnando al pubblico come crea i pin utilizzando Canva e come usa altri strumenti per creare brevi video e caricarli su Pinterest.

Trovare un programma di affiliazione per una nicchia

Dopo aver scelto una nicchia, dovreste individuare il tipo di prodotto da promuovere in quello specifico segmento di mercato. A questo punto, utilizzate Google per determinare se il prodotto ha un programma di affiliazione. Per farlo, inserite il nome del prodotto nella barra di ricerca, seguito da “affiliate program”, se cercate qualcosa a livello globale, o “programma di affiliazione” se invece volete operare con un programma in italiano. Ad esempio, potete digitare “Canva affiliate program” o “programma di affiliazione Canva” come query di ricerca.

Alcune aziende tengono i propri programmi di affiliazione privati, per cui è necessario richiedere di poter aderire al programma. Tuttavia, la maggior parte delle imprese gestisce i propri programmi di affiliazione su una delle principali reti di affiliazione disponibili, ovvero:

Si tratta delle due maggiori reti di affiliazione, ognuna delle quali presenta sulla propria piattaforma un gran numero di società di software con prodotti digitali e programmi di affiliazione con tassi di commissione più elevati rispetto alla maggior parte dei prodotti fisici. In molti casi, i programmi di affiliazione dei prodotti software prevedono commissioni ricorrenti.

Purtroppo, per candidarvi come partner entrambe le piattaforme richiedono che abbiate un sito web o un canale social con dei contenuti. Inoltre, non è sufficiente che creiate un sito web in un giorno e ci carichiate dei contenuti per poter raggiungere il livello di coinvolgimento richiesto per essere accettati come affiliati.

Ma come potete farvi approvare in questo ruolo senza avere un sito web? Facendo recensioni. L’aspetto più importante della realizzazione di recensioni relative ad applicazioni e strumenti in qualità di affiliati è che entrambi sono gratuiti; pertanto, informare il pubblico che non è necessario pagare per il prodotto risulta essere una strategia efficace. Anche i prodotti che richiedono un pagamento offriranno quasi certamente delle prove gratuite.

Registrare il video

Per registrare i video tutorial, vi servirà un’applicazione che vi permetta di registrare lo schermo del vostro pc mentre li create. L’opzione migliore, sia per un portatile che per un desktop, è OBS Studio, che è gratuito e offre molti tutorial sul suo utilizzo.

Su utilizzate uno smartphone, per registrare lo schermo potete sfruttare l’apposita funzionalità standard del dispositivo o un’applicazione gratuita di terze parti chiamata X Recorder.

Successivamente, dovete decidere su quale piattaforma caricare il video. I video in formato orizzontale più lunghi, creati su desktop, dovrebbero essere caricati su YouTube. Per i principianti, è consigliabile iniziare con video fatti con gli smartphone, compatibili con la visualizzazione su dispositivi mobili, perché sono molto facili da realizzare e sono brevi. Questi video brevi possono essere ulteriormente caricati come Shorts su YouTube, come video su TikTok o come reel su Instagram.

Invece di un video tutorial standard in formato orizzontale per YouTube, che di solito dura circa 10 minuti, potete creare dieci video tutorial brevi. Inoltre, iniziare con contenuti brevi vi aiuterà a trovare gli argomenti migliori che riusciranno ad avere successo più velocemente sul vostro account. Ciò implica anche che la probabilità di diventare virali con dieci video brevi piuttosto che con uno lungo sia molto maggiore. Quando i vostri migliori video brevi diventano virali, potete creare dei tutorial più lunghi su YouTube.

Un altro vantaggio della realizzazione di video brevi è la possibilità di caricarli su varie piattaforme social, ad esempio come shorts di YouTube, su TikTok, come reel di Instagram e persino su Pinterest come video e idee pin. In questo modo, potrete raggiungere il pubblico su diverse piattaforme utilizzando lo stesso video più volte, mentre i tutorial più lunghi saranno destinati esclusivamente a YouTube. Inoltre, c’è molta richiesta di tutorial, anche su Tiktok. Ad esempio, se effettuate una ricerca per “tutorial Notion”, vedrete molti video diventati virali e realizzati da creatori di contenuti senza un grande numero di follower.

Supponiamo che abbiate scelto di creare un video tutorial su Notion che volete caricare su TikTok. Potreste andare su Google e cercare diversi suggerimenti e trucchi relativi a Notion, poi trovare il post di un blog che li elenca tutti, fare un controllo incrociato per vedere per quali manca ancora un tutorial su TikTok, e poi realizzare il relativo video. Molte persone preferiscono guardare un video tutorial piuttosto che leggere il post su un blog con gli screenshot.

Un altro vantaggio è che è facile realizzare video su trucchi e suggerimenti che molte persone non conoscono. Ed è senz’altro più semplice realizzare video relativi ad applicazioni che si sanno utilizzare molto bene. Anastasia, ad esempio, avendo molta esperienza con Pinterest, sa che Canva non serve solo per il graphic design, ma dispone anche di uno strumento integrato per la pianificazione delle attività sui social media, incluso Pinterest. Ciò significa che se avete un account Canva Pro, potete risparmiare, dato che utilizzerete la stessa piattaforma e non vi servirà usare altri strumenti di pianificazione.

Inoltre, è possibile registrare un video per illustrare il processo di creazione di un pin. Dopo aver creato il pin, potete cliccare sul pulsante “Condividi” invece che sull’opzione “Scarica”. Poi scegliete “Condividi sui social” e cliccate su “Pianifica”. A questo punto selezionate Pinterest e collegate il vostro account.

Successivamente, per essere considerati idonei a collaborare con i programmi di affiliazione relativi ai prodotti che intendete promuovere, dovrete caricare alcuni di questi video tutorial sulla piattaforma video che preferite. Il problema di non avere un sito web è risolto, perché potrete fornire un link al vostro profilo sui social media.

Una volta che siete stati accettati, otterrete l’accesso ai vostri link di affiliazione, che potrete incollare nella descrizione dei vostri video. Se caricate i video tutorial su TikTok, potete aggiungere i link di affiliazione nel profilo del vostro account.


Analisi delle entrate

  • Entrate da AdSense: 185 $
  • Commissioni da Thinkific: 900 $
  • Commissioni da altre piattaforme di corsi online: 700 $
  • Guadagni totali: 1 785 $


Conclusioni

In questo articolo, abbiamo visto come Anastasia guadagna 1 785 $ al giorno in commissioni di affiliazione promuovendo strumenti che le piacciono e che sa utilizzare bene. Sfruttando una delle reti di affiliazione più importanti, Partnerstack o Impact, si può facilmente scegliere un prodotto da promuovere, ma solo dopo aver selezionato una nicchia con attenzione per evitare il burnout che colpisce i creatori di contenuti e poter creare abbastanza video per essere approvati dalle reti di affiliazione.

Per quanto riguarda la realizzazione dei video tutorial, abbiamo visto che è bene iniziare con contenuti brevi pensati per essere visualizzati sui dispositivi mobili, per poi passare ai video tutorial per YouTube. Per quanto riguarda tutti questi passaggi, è essenziale adottare questa strategia di guadagno considerandola come un’attività secondaria piuttosto che una fonte di reddito stabile.

Come ti sembra questo articolo?
#affiliazioni software