22 dicembre 2022 0 44

Ho Venduto 39 Siti Web: Ecco Cosa Potete Imparare dalla Mia Esperienza

Il settore degli immobili digitali è una delle ultime grandi frontiere del mondo moderno. La compravendita di siti web e piattaforme online può farvi guadagnare una fortuna. In questo articolo vi presentiamo le informazioni strategiche fornite da Mushfiq Sarker, il fondatore di The Website Flip, che dal 2008 acquista, fa crescere e vende con successo siti internet.

Con Flippa, ha concluso 135 transazioni, sia come acquirente che come venditore, e ne ha effettuate 76 in forma privata con Escrow, PayPal o utilizzando altri intermediari di terze parti. Questo significa che ha al suo attivo più di 200 transazioni.

Mushfiq è riuscito a vendere 39 siti web dal 2018 a oggi e in questo articolo analizzeremo le indicazioni che ha fornito sulla base della sua esperienza nell’acquistare, far crescere e infine vendere questi siti per ricavarne un profitto. Le informazioni strategiche che illustreremo includono:

  • Le migliori fonti di monetizzazione
  • Le nicchie di mercato dove si vende velocemente
  • Gli aggiustamenti del prezzo di vendita da aspettarsi
  • Le tipologie delle strutture per le transazioni che ha realizzato sia come venditore che come intermediario
  • I motivi più comuni per cui i siti vengono venduti
  • I consigli pratici per posizionare un sito web per la vendita

Informazioni strategiche sulle vendite basate su 39 transazioni concluse a partire dal 2018

Prima di addentrarci nei dettagli, vediamo quelle che sono le principali indicazioni fornite dalle transazioni concluse (valori medi):

  • Multiplo di vendita finale: 25 volte superiore (cioè, un moltiplicatore pari a 25x)
  • Tempo intercorso dalla messa in vendita alla chiusura della transazione: 7,12 giorni
  • Tempo intercorso dalla messa in vendita all’accettazione dell’offerta: 2,58 giorni
  • Domain Rating (DR) di AHREF: 9
  • URL Rating (UR) di AHREF: 9,8
  • Numero totale di domini unici che puntano al sito: 132
  • Backlink: 3 025
  • Rapporto tra prezzo finale di vendita e prezzo iniziale: 0,910 (aspettatevi una riduzione del 9% sul prezzo di vendita per via della negoziazione al ribasso da parte dell’acquirente o di eventuali adeguamenti).

Le idee proposte da Mushfiq sono valide soprattutto per i siti di contenuti con un valore inferiore a 50 000 $. Per cifre superiori, Mushfiq suggerisce di affidarsi a intermediari come Empire Flippers, Investors Club, FE International ecc. Il dettaglio di tutte le sue operazioni è disponibile qui: dati di tutte le 39 transazioni.

Vediamo ora le informazioni strategiche.

Quali sono le migliori fonti di monetizzazione?

Risposta: il programma di Affiliazione Amazon

Di tutte le transazioni a cui Mushfiq ha preso parte a vario titolo, più dell’80% veniva monetizzato con il programma di Affiliazione Amazon. Delle 39 che ha concluso, 30 utilizzavano questo programma come principale fonte di guadagno.

Il motivo? È sempre stato facile monetizzare con Amazon. Basta inserire qualche link e inviare traffico. È il re dei tassi di conversione, quindi il guadagno è assicurato.

Quali siti hanno fatto registrare il multiplo di vendita più alto per fonte di monetizzazione?

Risposta: non quelli che utilizzavano il programma di Affiliazione Amazon.

Mushfiq sottolinea che i siti che si basavano su Amazon avevano mediamente un multiplo di vendita di 24x. I siti che utilizzavano annunci display e altri siti privati incentrati sulle affiliazioni mostravano risultati migliori, anche pari a 30x.

Ciò significa che i siti web monetizzati con annunci display e programmi di affiliazione diversi da quello di Amazon hanno avuto maggiori ritorni sulle vendite.

Quali sono le nicchie di mercato dove si vende velocemente?

Risposta: cucina, casa, sport, tecnologia, automotive e il settore pet.

Nella maggior parte delle nicchie riguardanti i beni di consumo, le vendite sono veloci. Innanzitutto, la maggior parte di queste nicchie viene monetizzata con il programma di Affiliazione Amazon. Tuttavia, con i grandi cambiamenti introdotti da Amazon, potremmo assistere a una trasformazione che vedrà prevalere altre nicchie meno tradizionali.

Ribasso del 9% sul prezzo iniziale

Far Crescere un Sito di Affiliazione da 267 a $21 853 Mensili in 19 Mesi

Gli acquirenti vorranno sempre negoziare il prezzo al ribasso, a meno che il sito non sia chiaramente destinato ad avere successo.

In media, in seguito alle trattative con l’acquirente o ad adeguamenti, si registra una riduzione di circa il 9% sul prezzo di partenza.

Indicazioni sulle strategie di uscita

Le strategie di uscita utilizzate da Mushfiq nelle operazioni che ha concluso sono quattro:

  1. Acquisto, crescita e vendita (Buy, Grow, and Flip: BGF)
  2. Acquisto, crescita e partnership (Buy, Grow, and Partner: BGP)
  3. Acquisto e vendita (Buy and Flip: BF)
  4. Intermediazione (Broker: BR)

Ognuna di queste strategie presenta caratteristiche e vantaggi diversi e si rifà in qualche modo al settore immobiliare che la maggior parte delle persone conosce bene.

Strategia di acquisto, crescita e vendita (BGF)

Si tratta di un tipo di transazione in cui si acquista un sito che ha il potenziale per crescere e se ne migliorano i contenuti, il posizionamento ed il profitto durante un arco di tempo di circa 12-24 mesi, per poi rivenderlo ad un prezzo più alto. Questa è di gran lunga la strategia preferita da Mushfiq, ma anche quella con cui ha concluso il minor numero di transazioni, perché queste operazioni vincolano i fondi per un lungo periodo di tempo.

Mushfiq adotta questa strategia solo se è veramente convinto delle potenzialità del sito. Ciò significa che deve trattarsi di un sito autorevole (o di un dominio scaduto) con backlink eccellenti e in grado di offrire molteplici opportunità di monetizzazione, oltre ad altri elementi.

Pro:

  • Acquistare a prezzi bassi e vendere a prezzi alti grazie all’aggiunta di valore
  • Profitti elevati
  • L’orizzonte temporale è di 12-24 mesi

Contro:

  • I siti di basso valore possono risultare rischiosi e produrre risultati volatili
  • La vendita avviene a distanza di molto tempo

Strategia di acquisto, crescita e partnership (BGP)

Si tratta di una strategia analoga a quella BGF, ma in questo caso Mushfiq, invece di vendere, trova un partner che si occupi della gestione del sito in cambio di una quota degli utili.

Utilizza la struttura BGP quando è sicuro che un sito abbia ulteriore potenziale di crescita, ma vuole ricavarne del capitale per diversificare. In questa strategia, Mushfiq di solito trattiene circa il 15-30% del valore dell’operazione a titolo di finanziamento del venditore. L’investitore acquista il valore restante.

Pro:

  • Acquistare a prezzi bassi e vendere a prezzi alti grazie all’aggiunta di valore
  • Profitti elevati
  • Profitti costanti nel lungo periodo

Contro:

  • Si detiene una quota del sito dopo averlo venduto ad un socio di maggioranza

Strategia di acquisto e vendita (BF)

La liquidità è fondamentale. Nel mercato degli investimenti nei siti web, questo è ancora più vero. Nel settore immobiliare, anche se si dispone di contanti, per chiudere una transazione possono volerci anche più di 30 giorni.

Per i siti internet, Mushfiq è in grado di trovare un’offerta e un acquirente in 24-48 ore. Poi, come abbiamo visto, possono essere necessari 7 giorni per chiudere l’operazione.

I motivi principali per cui la liquidità è importante sono due:

  • Chiusura rapida: a volte bastano 24 ore per trasferire risorse e sito, per gli screenshot dei guadagni, Google Analytics ecc.
  • Potere negoziale: avere a disposizione liquidità fornisce un potere negoziale con il quale si possono spingere i venditori a ridurre i multipli di vendita promettendo in cambio un finanziamento rapido e nessun periodo di ispezione.

Intermediario (BR)

Nel suo ruolo di intermediario, Mushfiq rappresenta i venditori che cercano di trovare acquirenti e riceve una commissione per ogni transazione andata a buon fine. La maggior parte della sua attività è costituita da intermediazioni. Mushfiq esamina almeno 25-30 opportunità alla settimana e propone agli acquirenti quella migliore.

Perché solo una? La sua due diligence critica esclude la maggior parte dei siti. Utilizzano PBN, hanno contenuti scadenti che non possono essere migliorati, sono stati recentemente penalizzati dagli algoritmi o da nuove norme oppure non appartengono ad una nicchia facilmente monetizzabile. I suoi standard di controllo della qualità sono severi, come è giusto che sia.

Guadagnare $50 000 in Bitcoin Promuovendo un Programma di Affiliazione sulle Criptovalute su Youtube

Informazioni strategiche sulle ragioni per cui le persone vendono i siti

Quando seleziona i siti, Mushfiq ha modo di parlare con molti dei loro creatori. Alcuni sono agli inizi e stanno cercando di vendere il loro primo sito web. Altri sono professionisti esperti che dispongono di diversi portafogli. Le tipologie dei venditori sono davvero le più svariate.

Questi sono i motivi principali per cui i siti vengono venduti:

  • Il venditore ha bisogno di fondi
  • Il sito web è in rapida crescita
  • Il venditore non è interessato alla nicchia
  • Il potenziale del sito è stato massimizzato

Informazioni strategiche su come posizionare un sito per la vendita

Secondo Mushfiq, esistono diversi modi per posizionare un sito con l’obiettivo di venderlo al valore più elevato possibile. Non elencheremo i consigli più ovvi, ma vi proponiamo invece le sue indicazioni per ottenere il massimo ROI.

1. Lasciate dei profitti per il nuovo acquirente

Se avete intenzione di vendere entro 6 mesi, non utilizzate tutte le potenziali fonti per far crescere il sito. Documentate invece la strategia per il nuovo proprietario.

Sarà felice di vedere che non avete ottimizzato le prime 10 pagine per aumentare il tasso di conversione, o che non avete usato alcune keyword redditizie, oppure che non avete aggiunto annunci display sul sito. Questi sono tutti vantaggi capitalizzabili rapidamente da un nuovo acquirente.

2. Assicuratevi che il vostro sito sia bello da vedere

Fate in modo di evitare che il vostro sito abbia un tema dal design orribile, un brutto logo (o nessun logo), una struttura mediocre o contenuti formattati in modo pessimo. Gli investitori più esperti nel settore dei siti web vedono questi aspetti negativi come un vantaggio in quanto ottimizzandoli otterranno facilmente dei benefici nell’immediato. Tuttavia, altri investitori potrebbero ritenerli dei problemi.

Considerando il ROI che otterrete sistemando questi elementi prima della vendita, ne vale sicuramente la pena.

3. Il monitoraggio è fondamentale

Assicuratevi di monitorare correttamente il traffico e le entrate. Accertatevi che l’ID di monitoraggio di Google Analytics sia impostato correttamente e che stiate utilizzando tag ID di affiliazione unici per ogni sito.

Si tratta di soluzioni semplici che permettono agli acquirenti di effettuare la due diligence velocemente. Inoltre, faranno in modo che questi abbiano fiducia nell’operazione che proponete.

4. Quanto vi serve davvero?

Il multiplo di vendita è una metrica di vanità. Nella fase di uscita, valutate quanto vi serve dal punto di vista finanziario. Se vendete un sito a un multiplo elevato per ottenere il prezzo di vendita più alto, dovrete aspettare l’acquirente giusto.

Nessuno vuole comprare qualcosa al valore di mercato, è un dato di fatto. Se la quantità di denaro che vi serve per raggiungere i vostri obiettivi equivale a un multiplo più basso, allora scegliete questa soluzione. In questo modo riuscirete a vendere velocemente e tutte le parti coinvolte ne trarranno vantaggio. Non perseguite un multiplo di vendita maggiore ad ogni costo!

Suggerimenti chiave forniti da Mushfiq

Prima di acquistare un sito web, assicuratevi di pianificare una delle seguenti attività:

  • Acquisto, crescita e vendita
  • Acquisto e vendita
  • Acquisto, crescita e partnership

Se avete il network giusto, potete optare di operare come intermediario.

Generare 2.100.000 $ di Vendite nel Primo Trimestre del 2022 con un Negozio di Abbigliamento Online Grazie alle Inserzioni di Facebook

Conclusioni

Che dire invece di acquistare, far crescere e tenere i siti web? Certo, potete acquistarli, farli crescere e tenerli nel vostro portafoglio. Tuttavia, dovete essere sempre pronti a vendere. Non si può mai sapere cosa succederà, né a livello personale né sul mercato. Assicurandovi che il vostro sito si trovi sempre nella condizione di poter essere venduto o di permettervi di collaborare con un socio, avrete la strada spianata per il successo.

Come ti sembra questo articolo?