25 luglio 2023 0 112

Intervista con Adam Enfroy: Diventare un Blogger Milionario in meno di 2 Anni

Adam Enfroy è un blogger e un affiliato di marketing che ha recentemente ricevuto incredibili reazioni su Youtube dopo avere mostrato come è stato in grado di fare crescere su il suo blog personale da 0 a 7 cifre in meno di 2 anni. Condivide le sue tattiche gratuitamente su YouTube, il che gli ha fatto guadagnare un vasto pubblico nello spazio dei blog su YouTube.

In questo articolo, condividiamo un'intervista con Adam Enfroy in cui condivide il suo viaggio dal college per ottenere il suo primo lavoro, il momento in cui lo ha lasciato e fino al punto in cui ha messo su e fatto crescere il suo blog a 7 cifre e ora si dirige a 8 cifre nel possimo futuro.

Leggi fino alla fine mentre condivide molte tattiche importanti che potrebbero essere molto vitali per la crescita di un blog fino a milioni di dollari in pochissimi mesi.


D: Quindi partiamo dall'inizio. Penso che sia molto interessante iniziare dal college, quindi dove sei andato a scuola? Portaci attraverso quello che hai vissuto.

Allora, quando avevo 18 anni, finii per entrare al college alla Michigan State University. E sai, a quel punto, direi, "perché il college per me è stato, come dici tu, il migliore e il peggiore dei periodi". Ottieni quella nuova libertà, ottieni quell'eccitazione, ricordi i tuoi genitori che guidavano via e se ne andavano, lasciandoti indietro, e finalmente hai quella libertà e vivi da solo. Ho iniziato ad andare bene al college, ma non avevo idea di cosa volessi fare.

In realtà, sono sempre stato interessato a cose come la produzione cinematografica e i media, ma direi che il college per me è stato in realtà una specie di lento declino verso il basso in molti modi. Ho iniziato bene, ottenendo 3,6 il primo anno, poi 3,0 il secondo anno, poi 2,0, ma al mio ultimo anno. Stavo davvero lottando perché non avevo idea di cosa volevo fare e nessuna guida. I miei genitori erano davvero aperti al fatto che provassi cose, ma non sapevo cosa diavolo volevo fare della mia vita. Quindi sono tornato a casa. Alla fine mi sono rimesso in moto e poi mi sono finalmente laureato al college in circa sei anni. Avevo un debito studentesco. Avevo una laurea che non sapevo davvero come usare e avevo un serio problema con l'alcol a quel punto della mia vita, quindi sai che è stato sicuramente un momento difficile.

Mi sono sempre considerato intelligente. Le cose mi venivano naturali al liceo, ma sapevo di non essere all'altezza delle mie aspettative su me stesso.


D: Quindi dai 18 ai 24, ci sono stati molti momenti alti e tanti momenti oscuri e verso la fine sono diventati ancora più oscuri. Allora, passiamo al capitolo successivo in cui hai finito il college. Alla fine ce l'hai fatta, hai accumulato un debito studentesco e hai finito per sviluppare alcune abitudini.

Allora, ho finito il college e mi sono laureato in arti e tecnologia dei media. Era un po' come roba sul web, roba video, ma a quel punto era soltanto una specie di pezzo di carta e ho finito per tornare a casa con i miei genitori. E poi le cattive abitudini sono continuate.

Ero solo infelice perché non sapevo cosa farne. Ho iniziato a lavorare in una pizzeria. Ho guadagnato circa $9 l'ora per un paio d'anni e ricordo di avere pensato tra me e me: "Beh, immagino che sia così, avrò una vita nella media praticamente da questo momento".

Praticamente, avevo dai 24 ai 26 anni e guadagnavo 9 dollari l'ora consegnando la pizza. Sai quando hai 18 anni, ti senti come se fossi in cima al mondo al college, tutto funziona, le cose stanno accadendo e poi ti dici “Wow, la mia vita ha preso completamente una piega diversa”.

D: Allora, c'è un punto cardine che di solito capita a tutti. Per lo meno, eri consapevole che c'era qualcosa che stavi cercando e che il tuo pieno potenziale non si stava realizzando, quindi qual è stato l'evento determinante?

Mi sono svegliato un giorno e mi sono detto "È un altro giorno. Vado a lavorare, sto guidando e non voglio più farlo”. Quindi ho iniziato a dedicarmi allo sviluppo personale principalmente perché sapevo che c'era una disconnessione tra questo progetto che volevo per la mia vita e dove mi trovavo al momento. Ho ascoltato Tony Robbins e ho imparato a conoscere il reddito passivo. Sapevo cos'era, ma in realtà non stavo intraprendendo alcuna azione al riguardo.

Ero ancora un po' a un punto morto, quindi alla fine ho deciso di andare ad alcuni seminari di sviluppo personale, prendere alcune lezioni e fondamentalmente fare qualcosa di concreto. Quindi, dopo avere eseguito questi esercizi, mi ha fatto vedere cosa era possibile fare. Poi, un giorno, ho deciso di correre una maratona.

Sono tornato a casa dal lavoro alle 17:30, ho acceso la mia app Nike per la corsa, ho preso la mia acqua e sono andato a correre. Stavo correndo per Ann Harbor, Michigan e ho corso per il centro, ho corso attorno il McDonald's, ho corso giù al lago e non avevo idea che ci fossero volute cinque ore per finire questo ed era mezzanotte ed era buio pesto e stavo finendo l'ultimo miglio correndo nel bosco. Le mie gambe erano in fiamme. Quindi mi sono sentito quasi come se non fossi un essere umano perché ero arrivato a quel punto e stavo soltanto andando avanti e ho finito. Ho finito 26 miglia e mi sono sdraiato sulla collina e ho pensato, “Ok, questo è qualcosa. Se posso fare questo, cos'altro posso fare?”.

Quindi, in un certo senso, ho portato questo concetto nella mia carriera ed è allora che è iniziata la mia vera carriera, con me che cercavo di apportare alcuni cambiamenti e andare avanti per costruire la vita che volevo costruire, che riguardava principalmente, come posso fare soldi, come posso avviare una vera e propria carriera.

D: Quindi è stata questa l'introduzione alla tua traiettoria professionale e imprenditoriale?

Sì, ho lasciato il lavoro di consegne della pizza e ho accettato un lavoro di marketing che pagava $40.000 all'anno e l'ho fatto per 2 anni. Poi mi sono trasferito in una società chiamata Homedics. Ero il loro manager dell'e-commerce e loro sono un marchio di e-commerce piuttosto grande. Stanno facendo circa 100.000.000 all'anno sia online che al dettaglio, da Walmart e Target. Questo è stato dal 2016 al 2017.

Quindi, lavoravo per Homedics e facevo un po' di tutto. Facevo marketing e-commerce, email marketing, annunci di Facebook, PPC, SEO, tutto. Ed è stato allora che sono stato introdotto al marketing di affiliazione come modello di business: non ne avevo mai sentito parlare.

Il mio manager ne parlava come di una cosa che volevamo fare. Quindi mi sono detto "Ok, è interessante". Quindi, mi trovavo dalla parte del marchio e abbiamo avviato il programma di affiliazione. Ma, ancora una volta, non mi piaceva molto quel lavoro. Era una specie di ambiente aziendale soffocante in cui era difficile, sai, con tante prospettive in cima, tutti erano davvero silenziosi. Non era il miglior ambiente di lavoro.

Ho lavorato lì soltanto per sette mesi prima di decidere che dovevo cambiare. Sono andato presso una di quelle vasche di deprivazione sensoriale e stavo sdraiato al buio in questa capsula e ho pensato tra me e me, “È come se avessi bisogno di un grande cambiamento nella mia vita”. Vivevo nel Michigan. Avevo 30 anni. Fuori c'erano 20 gradi sotto lo zero. Era come se avessi bisogno di fare un grande cambiamento.

Quindi, ho iniziato a fare domanda per tutti i tipi di lavori diversi. Ad Austin, San Francisco e New York, mi dicvo: "Non mi interessa, devo soltanto andarmene da qui".

Ricordo di avere fatto domanda e il lavoro era presso BigCommerce. Era per il ruolo di manager del marketing di affiliazione. È stato grazie a questo nuovo lavoro come manager di affiliazione che ho davvero iniziato a vedere il reddito passivo in azione. Gestivo 4.000 affiliati contemporaneamente.

Vedevo i blogger dei brand guadagnare da $2.000 a $50.000 al mese promuovendo BigCommerce, il marchio di e-commerce. E questo mi ha aperto gli occhi su ciò, sì. Da un lato, lavoravo come manager di affiliazione, vedendo come le persone negoziano con gli affiliati e quanti soldi si fanno in questo settore, e, dall'altro, lavoravo a stretto contatto con il nostro direttore SEO, che si occupava di SEO avanzata per un'azienda tecnologica, creazione di contenuti, outreach, scrittura e organizzazione di contenuti, titoli e struttura dei post.

Quindi ho pensato: "Anche questo è davvero interessante, se so come classificare i contenuti e so come fare soldi con questi contenuti ed è il mondo della tecnologia avanzata delle startup, forse c'è davvero qualcosa di interessante in tutto ciò. Forse posso fare qualcosa di nuovo che non è mai stato fatto prima.".

D: Cosa ti ha motivato come manager di affiliazione a seguire quel percorso di successo e generare più entrate per te stesso dopo avere visto gli affiliati generare enormi somme di denaro?

Sì, vedere gli affiliati di BigCommerce fare soldi mentre sei pagato il minimo come loro manager ti butta davvero giù. Ti dici: “Aspetta, come mai stanno andando così bene alcuni di questi affiliati?". Sapevo che il marketing di affiliazione era qualcosa di potente e poi mi dicevo “Queste persone, marchi e siti web casuali di cui non ho mai sentito parlare stanno generando più entrate a sei cifre per se stessi soltanto attraverso BigCommerce”. Mi dicevo: "Wow, sembra folle". Anche un decimo di quello sarebbe assolutamente folle per la mia vita ed era lì che il seme era più che semplicemente piantato. Quindi c'era una specie di potente forza motrice lì.

Intervista a Bradley Hillier: Come Scalare gli Annunci su TikTok

Guadagnavo $120.000 all'anno, un buon stipendio al netto delle tasse, probabilmente da $80.000 a $90.000 e, se poi lo riduci mensilmente, stai guadagnando $7.000 o $8.000 dollari al mese. Allo stesso tempo, stavo pagando $2.000 di affitto, un paio di migliaia di dollari per tutte le bollette, il pagamento dell'auto e tutto il resto e alla fine non stavo risparmiando nulla.

Quindi stavo lavorando per il futuro di qualcun altro, ancora stressato fino all’orlo. I numeri erano buoni, tutto andava bene e l'azienda cresceva. Si trattava di questa fase pre-IPO, i numeri crescevano ogni mese. Ma per farlo, stavo uccidendo il mio corpo fisico e con lo stress addosso che dovevo farlo e basta.

Quindi, poiché stavo imparando tutte queste cose sui blog, il SEO del marketing di affiliazione e mi trovavo in questa corsa al successo di base da cui non riuscivo a vedermi fuori, è stato allora che ho deciso di avviare il blog.


D: Quindi il blog è stato avviato nel 2018 subito dopo che avevi già capito attraverso la posizione di manager di affiliazione di BigCommerce che era possibile un reddito passivo. Quali sono stati i primi passi che hai fatto dopo avere aperto il tuo blog?

Sì, ho iniziato ma non sapevo cosa avrei fatto con questo blog. Quindi l'ho messo a mio nome adamenfroy.com, perché era soltanto un marchio personale, quasi come un curriculum digitale. Sapevo che non sarebbe cambiato. Non sapevo in quale nicchia sarei stato o altro, ma ho capito che forse potevo pubblicare un paio di guest post su BigCommerce e avere il mio nome nella biografia dell'autore e il link a questo mio nuovo blog.

Allora, molte altre persone avevano un link ai loro siti web in queste biografie di autori ospiti. Questa è stata una raffinatezza del nostro link building e ho imparato molto da allora.

Così ho aperto il blog su Squarespace, che in realtà non era l'idea più intelligente. Dovevo soltanto agire. Ho soltanto creato il blog e poi ho iniziato a pubblicare alcuni post.

Ricordo che il primo riguardava la natura umana e lo sviluppo personale e ho passato circa 2 settimane a scriverlo. E, naturalmente, nessuno l'ha letto perché i blog non funzionano più in questo modo. Ma stavo scrivendo questi diversi post solo testando, modificando le cose e sviluppando lentamente un PR e alcuni link qua e là, ma non sapevo ancora cosa stavo facendo.

Tuttavia, sapevo cos'era il marketing di affiliazione, quindi ho iniziato ad aggiungere link ai miei articoli. Ho iniziato a vedere che alcuni dei primi link avevano un po' di successo, fondamentalmente generavamo qualche impression in Google Search Console. Mi dicevo: "Ok, sta succedendo qualcosa".

Così ho iniziato a scrivere alcuni articoli di affiliazione su cose che conoscevo come il migliore software di email marketing, web hosting e piattaforme di e-commerce perché è lì che lavoravo. Ho iniziato con quella strategia di affiliazione in mente e poi ho dovuto lasciare Squarespace perché stavo avendo dei problemi con semplici attività SEO su Squarespace.

Ho parlato con un mio amico sviluppatore e ho detto: "Ehi, puoi semplicemente configurarmi il sito su WordPress?" Così sono passato a WordPress e nel gennaio 2019 ho lanciato ufficialmente il blog vero e proprio con i vecchi post del blog.

D: Cosa è successo nei primi 6 mesi dopo avere lanciato il tuo blog con WordPress?

Ho iniziato a vedere un po' di traffico all’inizio, così come alcune impressioni della console di ricerca, alcune visualizzazioni, alcune visite e visualizzazioni a una cifra. Ricordo che guardavo il mio Google Analytics sul telefono prima del lavoro e dicevo: "Ho ricevuto cinque visite stamattina". Questo è figo.

Era qualcosa: era più di zero. Ed è allora che ho davvero accelerato. Mi dicevo: "Ok, ho imparato cosa stanno facendo nel mondo delle startup dal punto di vista dei contenuti e come incrementare questi sforzi.”.

Quindi, per i primi 3 mesi scrivevo ancora tutto da solo: ho lavorato religiosamente su questo blog. Lavoravo 50 ore al mio lavoro e poi passavo notti e fine settimana praticamente a creare questi contenuti. sposta la mia attenzione sulla creazione di link. Volevo standardizzare questi post. Mi dicevo: “Ne scriverò un sacco e ho bisogno di farlo velocemente". Avevo bisogno di averli in un modo standardizzato e poi spostare la mia attenzione sul link building. Sapevo che per essere in questa nicchia altamente competitiva, avevo davvero bisogno di lavorare sull'autorità.

Allora, per i primi 3 mesi non ho assunto nessuno. Stavo solo macinando da solo, pubblicando molti post di affiliazione, molti contenuti pratici e informativi, ma spostando circa l'80% della mia attenzione sul link building per costruire relazioni reali nella nicchia dei blog, ottenere backlink e tutte queste cose.

D: Allora, a che punto hai assunto il tuo primo writer e come hai implementato la parte del business legata al link building?

Allora, intorno al terzo mese, ho assunto il mio primo writer ed è stato allora che ho potuto davvero concentrarmi sul link building e l’outreach, accelerando il programma di pubblicazione e pubblicando molto di più. Stavo ancora pubblicando due o tre post sul blog a settimana.

La mia strategia di link building non era niente di folle, inviavo soltanto 5 o 10 messaggi di outreach al giorno. Stavo facendo queste cose, ma le stavo facendo con le ultime tattiche che avevo imparato dal mio lavoro, dal vero mondo delle startup. Cose come come formattare esattamente i contenuti per Google, come aggiungere link di affiliazione nei contenuti, come fare link building, come fare outreach e, essenzialmente, come fare blogging nel modo in cui si faceva negli anni 2019-2020 e non da persone che lo hanno insegnato nel 2010, perché il mondo è cambiato così tanto da allora.

D: Parlaci dei risultati iniziali dopo il lancio del blog.

Sì, alla fine ha iniziato a funzionare davvero. Le 5 visite sono diventate 10, poi 15, poi 20. Poi ricevevo 1000 visitatori al mese sul blog. In 7 mesi guadagnavo quanto il mio stipendio a tempo pieno. Avevo deciso di lasciare il mio lavoro presso BigCommerce se il blog avesse iniziato a guadagnare fino a $120.000 all'anno e mi ero ripromesso che quando avrei guadagnato $10.000 al mese con il blog, sarebbe stato allora che avrei fatto il salto e avrei lasciato il lavoro. Quindi, al settimo mese, lo stavo facendo ed è allora che me ne sono andato.

L'atto di fede di ciò è stato interessante perché il blog sembrava guadagnare $10.000 al mese, ma in realtà guadagnava da $5.000 a $6.000: inizialmente l'ho quantificato in modo sbagliato e l’ho sovrastimato.

Ma dopo essermene andato, il mese successivo, ho guadagnato $22.000. Questo perché avevo passato tutto il mio tempo a coltivarlo. Quindi è come se l'atto di fede avesse funzionato.


D: Questo è interessante. Quindi, cosa è successo dopo che hai iniziato a fare tutti questi soldi passivamente? Diciamo dal mese 7 al mese 12 del blog.

Allora, ho lasciato il mio lavoro a tempo pieno al settimo mese. Ricordo di essere uscito dall'edificio. In realtà, sono stato gentile e ho dato un preavviso di quattro settimane perché il mio lavoro era piuttosto importante e non volevo piantarli in asso.

Ho lasciato il mio lavoro e ricordo che in realtà me ne sono andato. Dovevo tornare. A un certo punto, quando sono rientrato nell'edificio mi sono davvero stressato fisicamente. Non mi rendevo conto di quanto fosse brutto, ma dopo sono tornato, ho fatto le valigie ad Austin perché non dovevo più lavorare e vivere lì.

Ho riportato le mie cose nel Michigan, da dove viene la mia famiglia, e ho fatto le valigie a casa di mio fratello, poi ho iniziato a viaggiare.

Sono stato in Spagna, Italia, Francia e Irlanda. Sono volato in Giappone e ho vissuto a Kyoto per 3 settimane. Poi sono andato in Australia e sono rimasto a Sydney per un paio di settimane e poi sono andato in Thailandia. Ho letteralmente vissuto in circa 7 paesi e in 13 Airbnb di fila nel corso di circa 6 mesi.

Quindi, la vita era completamente diversa. Un anno prima stavo praticamente facendo lo schiavo per il lavoro e poi, in quel momento, guadagnavo da $20.000 a $30.000 dollari al mese. Quindi potevo sicuramente permettermi di viaggiare.

D: Quindi, dal sesto al dodicesimo mese, le tue entrate sono passate da circa $10.000 a tra $20.000 e $30.000. Crediamo che fosse il 2020, in realtà febbraio o marzo del 2020 e sappiamo tutti cosa è successo nel mondo durante quel periodo. Ma dicci, cosa è successo però al blog?

Allora, sono tornato nel Michigan perché avevo smesso di viaggiare. 6 mesi di viaggio in solitaria sono stati tanti. Quindi mi sono detto, "Tornerò a casa". E sono tornato nel Michigan perché è da lì che provenivano la mia famiglia e i miei amici. Poi ricordo che era inverno e il COVID ha colpito. Siamo stati messi in isolamento e io ero letteralmente in una specie di situazione di ristagno. Stavo ancora lavorando al blog e pensavo: "È quello che è".

Intervista a Carl Weische: Come Ottimizzare il Tasso di Conversione del Vostro Negozio E-commerce

Fondamentalmente, lavoravo su cose a casa, ma essere nella nicchia dei software quando il COVID è arrivato è stato davvero interessante. I volumi di ricerca per cose come webinar Zoom, videoconferenze e altre cose di cui stavo scrivendo sono stati sorprendenti.

Ricordo questo post sui webinar che avevo scritto sul migliore software per webinar che andava da $2.000 al mese a $25.000 al mese in un solo mese perché tutti cercavano queste cose su software e materiale per webinar durante COVID.

Allora, quello si è gonfiato e poi un altro post sull'hosting di podcast ha colpito molto. Ha iniziato a guadagnare circa $8.000 al mese e con pochissimo lavoro a questo punto, perché ho lavorato in anticipo. Adesso ero concentrato sull'aggiunta di link di affiliazione a questi post sui software e sulla generazione di entrate di affiliazione mentre vivevo a casa durante la pandemia. Lavoravo sul blog forse 10 ore a settimana.

Sì, la cosa interessante è che nel 2019 il blog ha guadagnato $200.000 e alla fine del 2020 ha guadagnato $800.000 quell'anno, tutto grazie al lockdown e ai post sui software che ho pubblicato sul sito molto tempo fa.

D: Quindi, a quel punto, stavi guadagnando un sacco di soldi con il blog e il 2020 stava andando alla grande con il blog. Cosa ti ha spinto ad andare su YouTube e iniziare a insegnare a fare blog?

Ricordo che stavo guadagnando $80.000 al mese con il pilota automatico senza fare molto e mi dicevo “Ok, che fine farò?”. Bene, per 3 mesi, ero in lockdown nel 2020, mi dicevo che stava divantando un po' noioso perché non c’era alcun progresso lì. Ero preoccupato che l'unico cambiamento sarebbe stato in negativo. Conoscevo molto bene il marketing di affiliazione e la SEO, ma non conoscevo il lato informativo del business.

La cosa interessante è che ho sempre voluto insegnare in ogni fase del percorso. Così ho avviato un canale YouTube e ho fatto resoconti sulle entrate dal blog, ho mostrato come ho guadagnato $10.000 in un mese e ho anche fatto delle consulenze.

Sapevo che il prossimo passaggio era guadagnare dal lato dell'insegnamento, ma mi dicevo: "Ho bisogno di aiuto con questa cosa. Questa è una cosa che non conosco.". Avevo creato una mail list, con probabilmente 40.000-50.000 persone nella lista delle email. Stavo salendo nelle classifiche di YouTube relativamente ad alcuni termini legati al blogging, ma non avevo ancora un prodotto da vendere.

È stato allora che ho incontrato il mio partner Colin e nei successivi 7 mesi abbiamo lavorato alla creazione di un programma di formazione per i blog. Abbiamo formato un gruppo ‘beta’ e abbiamo esaminato e filmato i contenuti.

Fare un video di 10 minuti è stato come levarsi un dente e, sai, tutte queste cose sono progredite e poi il blog ha continuato a crescere. Continuava a fervere. Il traffico continuava ad aumentare, le commissioni continuavano ad aumentare e tutto continuava ad andare in alto sempre di più.

D: Allora, quando hai lanciato il corso di blogging e quali sono stati i risultati?

L’abbiamo lanciato nel giugno 2021 ed è stato un mese decisivo per me. Il corso è stato lanciato e ha guadagnato oltre $250.000. Mi sono anche sposato e mi sono trasferito in Florida.

Sono avvenuti tantissimi cambiamenti di vita in quel lasso di tempo. È stato un momento piuttosto determinante perché non ci rendevamo conto di cosa potesse essere un'attività di blogging o cosa potesse essere un marchio personale. Ero bloccato nelle entrate di affiliazione e nella SEO, poi siamo entrati nel business dei corsi.

D: Allora, come sei stato in grado di gestire sia l’espansione del tuo blog che la formazione di nuovi studenti?

Sto facendo entrambe le cose, espandere il blog e poi insegnare i passaggi che ho usato per metterlo su e farlo crescere. Questa è una specie di sequenza che abbiamo fatto da giugno 2021 a oggi. Il 2021 si è concluso con circa $1.500.000 di entrate sia per il blog che per il corso e la cosa folle è che la spina dorsale è ancora l’attività del blog. Ma dal 2021 a oggi nel 2022, ci concentriamo sul raggiungimento di $4.000.000 di entrate quest'anno, che è il doppio di quanto era già raddoppiato rispetto all'anno precedente. Tutto questo è basato sulle cose corrette che stiamo facendo, imparare, fallire, perdere soldi e poi insegnare le cose che finiscono per funzionare.


D: Hai portato il tuo blog da 0 entrate a entrate a 7 cifre in 3 anni e non vedi l'ora di guadagnare $4.000.000 nel 2022. Allora, quali sono le modalità originali che hai imparato per monetizzare un blog?

Quello che ho imparato passando da 0 a 7 cifre sono i flussi di entrate. Stiamo trovando tutte queste diverse modalità unichce per guadagnare con un'attività basata sui contenuti. Non si tratta soltanto di entrate di affiliazione, ma si stanno colmando le lacune con sponsorizzazioni, modelli CPC, entrate pubblicitarie, vendite di corsi e come si vende un corso in canalizzazioni di email e pop-up e tutte queste cose diverse e imparando mentre andiamo avanti.

D: Abbiamo visto che sei diventato famoso su YouTube nella nicchia dei blog. Quanto è importante la crescita di YouTube in termini di business dei blog?

Allora, se guardiamo al mio programma nel 2022, adesso passo la maggior parte del mio tempo su YouTube. Giusto. Quindi il blog, sai, man mano che cresciamo ed espandiamo questo team da uno a sette cifre a un team a otto cifre, tutto ciò che facciamo è mettere insieme persone e sistemi.

Possiamo creare più contenuti, avere più occhi sulle nostre cose e guadagnare di più e, per farlo, sai che devi prenderti cura del blog in qualche modo, la gestione dei contenuti deve essere buona, ci siamo formati, abbiamo assunto, abbiamo fatto queste cose adesso. È come se adesso lavorassi esclusivamente su YouTube con il traffico sull’insegnamento, insegnamento e coaching ed essere nei video e tutte queste cose. Quindi abbiamo imparato che non molte persone stanno insegnando questo metodo che consiste nel creare un pubblico attraverso YouTube e un blog per farsi conoscere, quindi creare un motore di marchio personale, che è essenzialmente un'attività ibrida per te stesso.

Quindi, questo è il tipo di potere che abbiamo ottenuto da YouTube ed è qui che ci troviamo in questo momento, con un obiettivo di $4.000.000 quest'anno e una visione di 2-3 anni per arrivare a oltre $10.000.000.


D: Quindi, con tutti questi progressi, come sono cambiati i tuoi obiettivi per portarti a livelli più alti?

Ricordo di avere guardato indietro e gli obiettivi hanno continuato a cambiare nel tempo. Ricordo che prima volevo guadagnare $500 con il mio blog al mese e poi $5.000 e poi $10.000, per lasciare il mio lavoro, e poi $50.000 e poi $100.000. Adesso che siamo su una base consistente che va da $200.000 a $250.000 al mese con il solo blog, è come se oggi dobbiamo arrivare a $800.000 al mese.

Gran parte della visione e della missione cambia man mano che aumenta a causa dell'utilità della crescita nella vita. Passare da, diciamo, $250.000 a $300.000 al mese è estremamente minimale. È molto minimale, ma la parte eccitante è la crescita. Quello che diventi lungo la strada, anche a un piccolo livello come passare da $8.000 a $50.000, è tutto ciò che diventi lungo la strada che è più potente e così prezioso.

D: Allora, in questo momento sembra che tu abbia raggiunto l'obiettivo di diventare un blogger di successo. Come ti stai spingendo ad andare oltre?

È davvero importante sapere che non esiste un traguardo. Quando arrivi a un obiettivo, ti senti bene e realizzato per un po', ma poi sai che stai costruendo un nuovo obiettivo ed è davvero importante essere grato per ciò che haial momento. Non devo preoccuparmi del lavoro e di tutto il resto, il che è meraviglioso, e i soldi aiutano, ma non c'è un traguardo in questa cosa. Se smetti di spingere, diventi molto meno felice. E così abbiamo superato tutti questi vecchi guru da cui ho imparato in un periodo relativamente breve di due o tre anni. Ci diciamo: “Ok, stiamo guadagnando più di tutte queste persone che l'hanno insegnato dieci anni fa e l'abbiamo fatto più velocemente.”.

Quindi è molto eccitante, sai, non pensavo che sarebbe successo, ma è eccitante continuare a imparare e insegnare mentre andiamo avanti.

Conclusioni

Questa è la fine dell'intervista con Adam Enfroy. Ha condiviso il suo percorso e le lezioni importanti che ha imparato per diventare un blogger milionario. Se vuoi saperne di più sul mondo di Adam, puoi semplicemente dare un’occhiata al suo canale YouTube qui dove fornisce contenuti sul blogging in modo coerente.

Intervista a KJ Rocker: un Decennio di Esperienza nel Marketing di Affiliazione
Come ti sembra questo articolo?
#guadagnare soldi online