28 gennaio 2023 0 3670

“Da Poco Sono Diventato un Trilionario”: la Storia di Andrew Tate, l’Uomo Che Ha Conquistato Internet ed È Stato Bannato da Tutti i Social Network

L’idea di lanciare un’attività di webcam per adulti utilizzando le proprie fidanzate come modelle non è una novità nel settore della creazione di guadagni online. Questo tipo di business era immensamente redditizio prima dell’avvento della piattaforma OnlyFans. Molti imprenditori e affiliati attivi in questo campo hanno guadagnato milioni di dollari grazie agli abbonamenti ai siti che offrono servizi via webcam per adulti. L’imprenditore che gestiva uno dei siti più importanti è un ex campione di kickboxing di Londra, nel Regno Unito, il cui nome è Andrew Tate.

In questo articolo vi raccontiamo la sua storia e come ha avviato una redditizia attività di webcam che ha cambiato la sua vita trasformandolo da campione di kickboxing squattrinato a milionario.

Tate ha iniziato questa attività dopo aver capito che non avrebbe potuto guadagnare molto come campione di kickboxing e pensando che fosse la strada giusta per diventare milionario. Attualmente possiede un’agenzia di modelle OnlyFans, diversi casinò nell’Europa dell’Est e offre inoltre dei corsi online di sviluppo personale e imprenditorialità, che promuove con un’incredibile strategia di affiliate marketing che lo ha reso l’uomo più famoso di internet nel 2022.


Il Background di Andrew Tate

Tate è nato nel 1986 a Washington DC, negli USA. Durante l’infanzia ha giocato a scacchi, affiancando il padre, ex campione di questo gioco. I suoi genitori si sono separati molto presto e Tate è stato costretto a trasferirsi in Inghilterra con la madre.

Andrew Tate (cerchiato in rosso) mentre gioca a scacchi da bambino

Il trasferimento in Inghilterra gli ha fatto perdere il contatto con il gioco degli scacchi, dato che si è allontanato dal padre, che era il suo maestro e mentore.

“La separazione dei miei genitori ha determinato la direzione che ha preso la mia vita.”

Tate ha poi scelto di dedicarsi completamente al kickboxing, che ha iniziato a praticare verso la fine dell’adolescenza.

“Mi allenavo sette ore al giorno. Tutti i giorni!”


Attività Secondarie e l’Ingresso nel Settore Della Pubblicità Televisiva

Oltre al kickboxing, durante l’adolescenza Tate ha svolto alcuni lavori part-time per racimolare qualche soldo. Racconta di aver lavorato per suo zio, che era un pescivendolo nella città di Luton, e all’età di 20 anni ha ottenuto un lavoro come venditore per un’agenzia chiamata Tristar Television, che si occupava di pubblicità televisiva ai tempi in cui la TV era ancora protagonista, prima che prendessero piede gli annunci online.

“Ho ottenuto questo posto come venditore senza avere una laurea. Non facevo altro che chiamare vari possibili acquirenti e vendere loro pacchetti pubblicitari televisivi. Pochi mesi dopo ho battuto il record di vendite dell’azienda perché ero sempre al telefono e chiamavo ogni potenziale cliente.

Durante il primo mese ho chiuso tre contratti da 40 000 dollari, per un totale di 120 000 dollari, con una commissione del 10%, il che significa che la prima busta paga è stata di 12 000 dollari. Avevo 20 anni e non avevo mai visto una cifra del genere in vita mia”, spiega Tate nel suo corso Hustlers University.

Tate ha lasciato l’azienda dopo soli due mesi, quando un altro dei migliori venditori della società, Daniel Agbako Coffie, “Dan”, gli ha proposto, durante una pausa pranzo, di aprire una loro attività nel settore della pubblicità televisiva. Assieme a Dan ha fondato la T2 Television, che è stata la prima azienda di Andrew Tate. La T2 vendeva pubblicità in TV usando tecniche di vendita aggressive, cosa che alla fine ha causato loro dei problemi. L’azienda ha registrato un fatturato di 1 000 000 di dollari nel suo primo anno di attività, ma tutto ciò non era sostenibile perché i soldi ricavati con i nuovi contratti venivano utilizzati per finanziare quelli precedenti, quindi dovevano continuamente concludere dei nuovi contratti per poter restare in attività, rimanendo perennemente sull’orlo della bancarotta.

Tate racconta inoltre che il suo socio Dan era cocainomane e utilizzava il denaro dell’azienda per finanziare la propria dipendenza. Tate si prese una vacanza di un mese per concentrarsi sugli allenamenti di kickboxing, e al suo ritorno scoprì che Dan aveva usato tutti i fondi dell’azienda e che non potevano più continuare l’attività. Così, dopo un anno e mezzo, la T2 fu chiusa.

Tate aprì un’altra società che si occupava di pubblicità televisiva, insieme al fratello, e ci lavorarono part-time mentre lui era impegnato con la sua carriera nel kickboxing.

Si è allenato duramente ed è stato in grado di superare e sconfiggere molti kickboxer, il che ha migliorato la sua posizione nel ranking mondiale e gli ha permesso di diventare 4 volte campione del mondo ISKA.

Tuttavia, sostiene che il kickboxing non gli faceva guadagnare abbastanza. È vero che era molto popolare in questo ambiente, ma aveva bisogno di ottenere la sicurezza economica.

“Ero un campione di kickboxing, ma questo sport non è valorizzato come il pugilato. Guadagnavo 100 000 dollari per un incontro, ma combattevo solo da 1 a 3 volte all’anno. Inoltre dovevo versare il 20% al mio manager, pagare le tasse, gli allenamenti e altre spese come l’affitto, che era alto visto che vivevo a Londra. Perciò mi restava solo il 30%-40% di quello che incassavo, una cifra che si aggirava intorno ai 30 000-40 000 dollari a incontro.  

Guadagnavo, ma non ero ricco sfondato. Non me la stavo spassando”, così Tate descrive la sua situazione all’epoca.

Era convinto che ci fosse la possibilità di avere una vita migliore al di fuori del kickboxing e si è posto l’obiettivo di guadagnare il più possibile. Racconta che si impegnava per 6 ore al giorno, concentrandosi completamente sugli allenamenti del suo sport, e ha pensato a cosa sarebbe potuto succedere se avesse impiegato la stessa tenacia e lo stesso impegno in qualcos’altro che poteva fargli guadagnare di più.

“Ho pensato: che senso ha essere un campione del mondo se con la mia carta di credito non posso comprarmi delle Lamborghini?”

Così, non ancora trentenne, si è ritirato dal kickboxing e ha co-fondato un’attività di webcam con suo fratello Tristan Tate dopo aver visto un annuncio su un sito web che diceva “Ragazze sexy vogliono parlare con te”. Questo annuncio portava a un sito di webcam ed è ciò che gli ha aperto gli occhi sulla possibilità di lanciare un’attività in questo settore.

L’attività Delle Webcam

Tate racconta di aver iniziato l’attività delle webcam nel suo piccolo appartamento di Londra insieme al fratello Tristan. All’epoca, la fama ottenuta come campione mondiale di kickboxing gli ha permesso di avere diverse fidanzate in vari Paesi, soprattutto “ragazze da ring”, dato che viaggiava molto in tutto il mondo e vinceva gli incontri.

“Se vinci un titolo mondiale, è facile che le ragazze da ring si innamorino di te; è stato piuttosto semplice.”

Tate racconta che aveva una fidanzata in Slovacchia, una in Francia e due in Inghilterra.

“Tutte credevano che fossi un campione del mondo milionario.”

Ha deciso di invitarle nel suo appartamento di Londra per spiegare loro la sua nuova iniziativa imprenditoriale.

“Le ragazze mi sono state molto fedeli e hanno tutte accettato di venire a Londra in aereo”, racconta Tate.

Sono arrivate a Londra e lui ha spiegato loro l’idea di avviare un’attività in cui sarebbero state le modelle per le chat via webcam dal vivo con gli abbonati. Due hanno rifiutato e se ne sono andate, mentre le altre due sono rimaste: questo è stato l’inizio dell’impero delle webcam di Andrew Tate.

Tate si occupava della gestione e dell’aspetto tecnico dell’attività, compresa la promozione online del sito, e dice che hanno iniziato a guadagnare cifre nettamente superiori agli 800 000 dollari al mese. La sua spesa principale era il compenso delle ragazze, che pagava in base a una percentuale compresa tra il 20% e il 50% dei suoi guadagni, a seconda delle condizioni degli accordi presi con ciascuna di loro. I guadagni hanno continuato ad aumentare con il passare del tempo e Tate ha ampliato il suo team di modelle per le webcam fino a quando non è stato costretto a trasferirsi in un appartamento più grande.

“A un certo punto, avevo 4 sedi e 75 ragazze che lavoravano per la mia attività con le webcam”, racconta Tate.

L’attività è prosperata e Tate ha potuto acquistare la sua prima supercar, una Aston Martin.

Ha poi reinvestito i profitti in diverse altre attività, come un casinò in Romania, l’acquisto del 10% delle azioni del campionato rumeno di MMA, “RXF”, una società che vende automobili in Inghilterra e la vendita di corsi di business e di sviluppo personale online.

Il Business dei Casinò

Tate afferma che il business dei casinò gli ha fatto guadagnare più di quanto avesse mai pensato di poter fare. Racconta di aver aperto il suo casinò come franchising per una importante società del settore che era già ben affermata in Europa, dove aveva più di 400 sedi con un fatturato pari a 10 milioni di euro al giorno.

Come Usare ChatGPT per l’E-mail Marketing

Tate voleva una fetta della torta, perciò ha proposto alla società di pagarla per creare un franchising del suo casinò e usare il suo marchio, versandole una percentuale del fatturato, non del profitto. Inoltre, avrebbe aperto il franchising vicino al più grande concorrente della società.

“Ho spiegato a queste persone che sarei andato in guerra per loro con i miei soldi”, racconta Tate.

Tate ha aperto il casinò e dice che gli ha fruttato un sacco di soldi fino al 2020, anno in cui questi locali sono stati chiusi in Romania a causa del COVID-19. Tuttavia, afferma di aver guadagnato abbastanza soldi da poter mantenere il suo stile di vita da ricco e da potersi permettere una flotta di supercar, tra cui una Bugatti Chiron Pur Sport da 5 milioni di dollari.

Alla fine degli anni 2010, il modello di business delle webcam ha iniziato a tramontare e Tate ha deciso di spostare la sua attività dalle webcam a OnlyFans, la piattaforma dove la sua azienda gestisce una serie di account di modelle.


Vendita di Corsi Online

Quando nel 2018 ha preso piede il trend dei corsi online, Tate non ha voluto rimanere indietro. Ha deciso di iniziare a realizzare dei corsi online con cui condividere le sue competenze in questi ambiti:

  • Come conquistare le ragazze
  • Come fare rete con persone di alto livello
  • Come guadagnare soldi nel settore delle webcam
  • Come diventare un tipo figo
  • Come avviare un’attività di gestione di OnlyFans
  • Altri argomenti specifici come il fitness, il linguaggio del corpo e l’imprenditorialità.

I corsi di Tate includono:

  • PhD Program. Insegna come avere più ragazze, come lui.
  • Networking Brilliance. Insegna come fare rete con persone di alto livello.
  • How To Be A G. Insegna come essere un tipo figo.
  • Webcam Business Program. Insegna come avviare un’attività di webcam.
  • OnlyFans Fortunes. Insegna come avviare un’attività di gestione di OnlyFans.
  • Fitness Program. Insegna fitness e kickboxing.
  • Body Language Program. Insegna come usare e leggere il linguaggio del corpo delle altre persone.
  • Hustlers University. Insegna come fare soldi come imprenditore e diventare ricchi.
  • The War Room. Un sito in abbonamento per gli imprenditori di tutto il mondo.


L’Hustlers University

Il corso Hustlers University è quello che ha reso Andrew Tate molto popolare online. Il motivo non è il contenuto del corso in sé, ma piuttosto la sua aggressiva strategia promozionale per ottenere delle vendite.

Il corso Hustlers University è in vendita a 49 dollari e spiega come fare soldi e diventare un imprenditore di successo. Si basa su 100 principi aziendali che Tate racconta di aver utilizzato nella sua carriera e che illustra in meno di 5 ore.

Questo corso potrebbe essere come tanti altri corsi sull’imprenditoria, ma la differenza sta nella personalità di Tate e nell’impegno che ci mette nel promuoverlo, che è qualcosa di diverso e “speciale”. Diciamo speciale perché nessun altro imprenditore o “guru” online si è impegnato così tanto per promuovere un corso. Solo Tai Lopez e Grant Cardone ci hanno provato, ma non al livello raggiunto da Tate.

L’impegno profuso per promuovere questo corso è ciò che ha reso Andrew Tate l’uomo più famoso su internet nel 2022, con oltre 5 milioni di ricerche al mese su Google e oltre 5 miliardi di visualizzazioni su TikTok, Instagram e YouTube. Nel luglio del 2022, è stato una delle persone più cercate su Google, battendo Joe Biden, Donald Trump e persino Kim Kardashian.


Promozione dell’Hustlers University

Per promuovere questo corso, Tate ha scelto di creare un programma di affiliazione che fornisse ai suoi studenti i link per l’affiliate marketing, in modo che potessero guadagnare aiutandolo ad acquisire più studenti. Gli studenti che si iscrivono al corso per soli 49 dollari possono guadagnare 1 000 dollari di reddito passivo promuovendolo.

Questo programma di affiliazione porta un vantaggio sia a Tate, che guadagna di più dalle vendite, sia agli studenti, che ottengono un reddito passivo.

David Dill, un affiliato e youtuber che promuove questo corso, afferma che per la promozione di questo programma è necessario iscriversi come studente e ottenere il proprio link di affiliazione sul sito web o sul canale Discord.

Si ottiene quindi l’accesso a una raccolta di video, nella Tate Library, che vanno pubblicati sui propri canali social, come TikTok, Instagram e YouTube.

I video sono solitamente realizzati a partire da dichiarazioni coinvolgenti e controverse che Tate fa durante le interviste e i podcast con diversi famosi creatori di contenuti. Vengono montate con didascalie ed effetti che attirano l’attenzione degli spettatori e suddivise in spezzoni brevi per adattarsi alle attuali esigenze dei social media: TikTok, i Reels di Instagram e gli Shorts di YouTube.

Un affiliato deve creare un account TikTok, Instagram o YouTube, condividere i video e poi aggiungere il suo link di affiliazione nella biografia.

La cosa assurda è che questa strategia ha funzionato bene sia per gli affiliati che per Tate stesso. Di seguito è riportato uno screenshot di David Dill, che mostra quanto denaro ha guadagnato solo nella prima settimana dopo essersi iscritto a questo programma:

L’affiliato afferma che si tratta di puro reddito passivo e a quanto pare non smetterà di promuovere il corso tanto presto.

Esiste anche un canale Discord dove gli affiliati della Hustlers University condividono le loro storie di successo e le commissioni che ottengono dopo aver utilizzato questa strategia. Alcuni hanno ottenuto guadagni anche a 5 cifre con questo metodo:

Come Ottenere l'Approvazione come Inserzionista su Mediavine

Tate non ha ancora rivelato quanti soldi ha guadagnato finora con questo progetto, ma ciò che sappiamo per certo è che se gli affiliati guadagnano, il proprietario dell’azienda guadagna molto di più, probabilmente somme a 7 o 8 cifre ogni mese.


Dichiarazioni Controverse e l’Essere un Sedicente Trilionario

In una delle sue numerose interviste, Tate ha dichiarato di essere stato a lungo uno squattrinato e di aver guadagnato il suo primo milione a 27 anni. All’età di 31 anni, a suo dire, possedeva una fortuna che ammontava a 100 milioni di dollari. Alla fine del suo racconto, l’ex star del kickboxing ha detto:

“Da poco sono diventato un trilionario.”

Inoltre, è noto anche per molte altre affermazioni sconvolgenti. Ad esempio, quella sul fatto che beve solo acqua frizzante.

“L’acqua frizzante è l’unica acqua che bevo perché è per i milionari… L’acqua normale è per i poveracci.”

Ha anche inventato una parola inglese per “poveracci” (brokies), che è ormai diventata un termine gergale di uso comune. Secondo lui, “brokies” non si riferisce a persone povere, ma piuttosto a persone con una mentalità povera.

Parla anche molto di “Matrix” e di come le persone possano superare le leggi stabilite da “Matrix” e raggiungere la libertà finanziaria. Tuttavia, afferma che le sue dichiarazioni su questo argomento potrebbero metterlo in pericolo e probabilmente farlo sparire. Dice anche di essere stato bandito dalle piattaforme dei social media perché sta insegnando alle persone a fuggire da “Matrix”.

In generale, il suo personaggio è interessante, prima di tutto per i video che lo riguardano, oltre che per i podcast e le interviste con persone famose.


I Problemi che l’Hanno Portato a Essere Bannato su Tutti i Social Media

Andrew Tate è stato criticato molte volte online, la prima volta nel 2016 quando ha partecipato allo show televisivo britannico “The Big Brother”. Un giorno, nel programma ha definito uno dei partecipanti un vero serpente. Ciò ha infiammato gli spettatori, che hanno finito per diffondere un video di lui che picchiava la sua ragazza.

Tate alla fine è stato allontanato dallo show a causa di questo video, ma in seguito lui e la ragazza che compariva nelle immagini hanno dichiarato che il video era stato fatto solo per scherzo e che lei era d’accordo al 100%.

Una situazione simile si è verificata di recente, quando Tate è stato accusato per le sue dichiarazioni controverse che descrivono le donne come oggetti e contestano il femminismo nel suo complesso. Questo lo ha portato a essere definito un “misogino” e un uomo pericoloso per la società. Ciò ha causato anche il ban di tutti i suoi account sui social media il 22 agosto 2022, inclusi quelli su altre applicazioni come Uber e Airbnb.

Tuttavia, continua a comparire sui social media come se non fosse stato bannato, grazie ai video promossi dai suoi affiliati e alle interviste e ai podcast a cui partecipa.

Hustlers University 3.0

Di recente, Tate ha lanciato la terza versione della Hustlers University, una raccolta di corsi per fare soldi online che comprende:

  • Affiliate marketing
  • Criptovalute
  • Copywriting
  • Lavorare come freelance
  • Trading sul Forex
  • Trading di azioni e opzioni
  • E-commerce
  • Amazon FBA

I critici sostengono che questa versione farà un’enorme concorrenza ad altri infopreneur, gli imprenditori che operano nel settore della vendita di informazioni, che vendono corsi su questi argomenti.

L’incontro del Secolo

Tate non ha intenzione di abbandonare la sua impresa di diventare l’uomo più popolare di internet, e ha sviluppato una nuova strategia per farsi ulteriore pubblicità. Ha in programma un attesissimo incontro di boxe con Jake Paul, un’altra famosa personalità dei social media.

Il match è stato fissato per il 2023 e ha contribuito ad aumentare la popolarità di Tate.

Entrambi sono personalità di spicco sui social media, quindi sarà interessante scoprire chi è il miglior pugile. Tate è già stato campione di kickboxing, mentre Jake Paul sta appena iniziando la sua carriera come pugile, per cui molti sanno già che sarà sicuramente Tate a vincere questo incontro.

La Conversione all’islam di Tate

Tate ha recentemente annunciato sui social media di aver cambiato religione, passando dal cristianesimo all’islam, che dichiara essere l’unica vera religione. Lo ha fatto dopo aver affermato che il mondo e la cultura occidentali sono “deteriorati” e che ora vuole servire Dio attraverso una “vera religione”, cioè l’islam.

Al momento della stesura di questo articolo, Tate vive negli Emirati Arabi Uniti, a Dubai, e afferma di essere lì per imparare l’islam e gestire i suoi affari.


Riammissione su Twitter

Dopo aver acquisito Twitter, Elon Musk, il miliardario attivo nel settore tecnologico, ha assicurato che revocherà i ban dei principali influencer che erano stati precedentemente esclusi dalla piattaforma. Tra loro figurano Donald Trump, Kanye West e Andrew Tate.

Da quando Tate è tornato su Twitter, il suo account è cresciuto fino a raggiungere più di 2,6 milioni di follower in meno di un mese.


Conclusioni

La portata e l’odiosità del marchio che Andrew Tate ha creato possono essere invidiate da ogni imprenditore dell’info-business. E la sua unicità sta proprio nel fatto che non tenta nemmeno di spiegare ai sognatori la vita lussuosa che si è assicurato promuovendo questo tema. Tate è l’esempio di una persona che non ha alcuna competenza nella maggior parte delle aree relative ai corsi che vende con successo.

Come Utilizzare ChatGPT per Creare Libri di Racconti per Bambini a Basso Contenuto e Fare Soldi su Amazon Kindle
Come ti sembra questo articolo?
#imprenditorialità